• slider-img1

20/04/2015

Argentina Moto3: Kent vince ancora. Assen SBK: Davies due volte secondo.

Dopo la vittoria negli Stati Uniti, Danny Kent, in Argentina,  con una gara superlativa, porta ancora una volta i nostri colori sul gradino più alto del podio. Un inizio stagione davvero eccezionale. Ottima prestazione anche per Enea Bastianini che, seppur penalizzato da una moto poco veloce riesce a conquistare un buon nono posto in una gara combattutissima. Continuano i buoni risultati di Danilo Petrucci in MotoGp che conquista un ottimo undicesimo posto. Bradl 15° e Melandri 20°.
Kent guida la classifica della moto3 mentre Bastianini è terzo. Prossima gara il 3 maggio a Jerez.

In Superbike continua il momento positivo della Ducati e di Chaz Davies che conquista due secondi posti nella gara di Assen. Bene anche Fores  settimo e ottavo e Camier con la MV due volte decimo. Sfortunato Nico Terol che dopo una brutta caduta ha riportato una commozione cerebrale e la frattura del polso destro. I nostri migliori auguri per una pronta guarigione. Ottimo primo e secondo posto per Savadori e De Rosa nella gara delle Stock 1000.
Chaz Davies è ora terzo in campionato.
Prossima gara a Imola il 10 Maggio.

CHAZ DAVIES X-lite X-802R:
“Sono molto contento dei risultati ottenuti oggi, anche perché è la prima volta che salgo sul podio ad Assen.  Sono soddisfatto perché so che abbiamo fatto tutto il possibile in questo weekend, solo che Rea oggi era più forte. In gara 1 eravamo fiduciosi per quanto riguardava la scelta della gomma posteriore, avendola provata durante il weekend, ma sorprendentemente il mio problema in gara 1 è stata la gomma anteriore – negli ultimi due giri non avevo più grip e quindi non ho avuto modo di restare con Johnny sino al traguardo. In gara 2 la moto era migliorata ed abbiamo fatto un passo avanti, ma non sono riuscito a sorpassare Rea. Adesso non vedo l’ora di andare a Imola, il circuito di casa della Ducati ed una pista dove abbiamo fatto bene l’anno scorso.”

JAVIER FORES X-lite X-802R:
“In gara 1 stavo girando bene ed ero in grado di stare con il gruppo davanti. Purtroppo dopo circa 14 giri un calo nella prestazione della gomma anteriore mi ha fatto perdere la fiducia necessaria; ho dovuto rallentare per poter finire la manche. Nella seconda pensavo di aver trovato la soluzione, cambiando sia la gomma che l’assetto, ma è andata peggio. Non avevo la stessa fiducia con la moto che avevo avuto in gara 1. Comunque sono soddisfatto di quest’esperienza in Superbike, sono riuscito a conquistare dei buoni punti in tutte e quattro le gare che ho disputato e non ho commesso errori – questi due weekend sono stati molto utili in vista del campionato IDM che sto per cominciare fra due settimane. Ringrazio la squadra per avermi dato questa possibilità.”

MATTEO BAIOCCO X-lite X-802R:
“Il weekend è stato più difficile del previsto, ma credo sia chiaro che lottare con le moto ufficiali per noi non è facile. Il nostro obbiettivo è essere i primi dei non ufficiali e in gara due secondo me ci siamo andati molto vicini, la moto è migliorata molto rispetto alla gara della mattina dove avevo sofferto anche molto all'avambraccio in quanto la moto era difficile da guidare. Nella seconda sono stato veloce fino alla fine e ho raccolto altri punti importanti. Ora andiamo a Imola dove cercherò di affrontare le gare in modo diverso conscio che il nostro potenziale è molto alto”.

MARCO MELANDRI Nolan X-802R:
"Onestamente oggi speravo di poter stare il gruppo di piloti davanti a me, ma all'inizio della gara ho perso molto tempo, soffrendo la mancanza di stabilità all'anteriore e il poco grip al posteriore. Peccato, perché ero anche partito bene e da metà gara in poi ho ritrovato la stessa moto dei giorni scorsi, che mi permetteva di girare su un buon passo, sempre sul piede di 1'41"5".

DANILO PETRUCCI X-lite X-802R:
"Sono molto soddisfatto. Ho fatto una bella partenza e sono riuscito a stare li con gli altri. Non avevo un gran passo gara con il pieno e questo mi ha creato un po' di problemi nella parte centrale. Poi man mano che si scaricava il serbatioio ho inziaito a girar forte ma era tardi per restare nella Top 10. Peccato perchè alla fine non sono arrivato lontanissimo. Adesso arrivano le gare europee con circuiti che conosco meglio. L'obiettivo della stagione è arrivare sempre a punti e per il momento sto rispettando la tabella di marcia”.

ENEA BASTIANINI NOLAN X-802R:
“Purtroppo nella bagarre dell’ultimo giro ci siamo dati un po’ fastidio e in rettilineo non sono riuscito a tenere la scia dei miei rivali: le ho provate tutte per rifarmi sotto, forzando le staccate, ma poi ho toccato leggermente Ono e non c’è stato modo di raggiungere il podio. Peccato, credo che me lo sarei meritato oggi, ma sono comunque contento così. Abbiamo fatto una bella gara e se riusciremo a sistemare ancora meglio la moto ci saranno sicuramente altre occasioni per fare bene”.

  • logo1
  • logo2
  • logo3
  • logo4