11/04/2016

Austin, MotoGP: Bastianini 6° in Moto3, Pirro 8° in MotoGp.

Un weekend all’insegna dei piazzamenti quello che si è svolto sulle piste questa domenica, buoni punti per il campionato anche se nessun podio e tanta sfortuna.

Nel GP delle americhe, in Moto3 Bastianini dopo essere partito dalla prima fila con il terzo tempo, ha incontrato un po’ di difficoltà a serbatoio pieno ad inizio gara e non è riuscito a ripetere quanto espresso in prova. Per lui comunque un buon sesto posto. Undicesimo è giunto Kornfeil autore di una buona gara durante la quale, almeno nella prima parte ha lottato con Enea arrivando persino ad essere quarto. Un deterioramento della gomma lo ha costretto poi a cedere posizioni sul finale. In Moto2 nulla da fare per Kent che oltre ad essere stato in difficoltà per tutto il weekend ha dovuto ritirarsi per problemi alla frizione. Ottimi piazzamenti in MotoGP invece per Michele Pirro, sostituto di Danilo Petrucci, ottavo e Stefan Bradl, decimo che continua a incamerare preziosi punti con la giovane Aprilia.


Tornando invece al vecchio continente, in Francia per la mitica 24HR di Le Mans, la fortuna non ha aiutato per nulla i nostri piloti: Horst Sanger costretto al ritiro per la rottura del cambio della sua Kawasaki dopo essere stato anche in seconda posizione. Stessa sorte per David Checa con il Team Yamaha GMT94 costretto al ritiro dopo tre cadute.


Prossimo appuntamento ad Assen il 17 Aprile con la Superbike.


Ecco alcune dichiarazioni dei nostri piloti.


ENEA BASTIANINI - 6th

“Purtroppo ancora una volta siamo stati molto veloci nell’ultima parte della gara, ma poco efficaci nella prima. Evidentemente stiamo soffrendo un po’ quando la moto è a serbatoio pieno e di conseguenza nelle prime fasi non ho potuto forzare per rimanere accodato agli altri piloti in testa alla corsa. Successivamente, verso metà gara, mi sono ritrovato assieme a dei piloti che erano più forti di me in staccata: non riuscivo a frenare come volevo e mi superavano, spezzandomi il ritmo. A quel punto ho perso definitivamente il contatto con Binder e Quartararo davanti a me. Peccato, perché sono convinto che avrei avuto il potenziale per attaccare nel finale, ma le gare sono così. Dovremo lavorare per essere più veloci nella prima parte”.


MICHELE PIRRO - 8th

Sono molto contento e devo ringraziare il team perché che dopo la giornata difficile di ieri mi ha fatto stare tranquillo. In gara sono partito molto indietro ed ho cercato di risalire senza commettere errori. Sono contento per questo. Una soddisfazione personale? Certo, si. Non è facile per me, vado sempre di corsa. Sono felice per chi mi ha dato questa opportunità, ci metto tutto me stesso. Alcune volte va bene, altre meno. Devo stare più tranquillo. Adesso torniamo in Europa e non vedo l’ora di avere un’altra opportunità.



STEFAN BRADL - 10th

“Un grande risultato per noi. Sono stato piuttosto competitivo durante tutto il weekend, abbiamo fatto una grande progressione specialmente sul fronte elettronico. Sono contento perchè continuamo a provare e migliorare in ogni sessione, ci stiamo muovendo nella giusta direzione. Il team ha fatto un grande lavoro, prima della gara ero piuttosto rilassato perchè sapevo di avere un buon passo. Ho perso qualche posizione in partenza come in Argentina, mi manca ancora il feeling con lo stacco della frizione e, specialmente qui con la prima curva in salita, mancare lo scatto iniziale diventa un problema. La RS-GP tra le curve si comportava davvero bene, ci manca ancora qualcosa in termini di potenza ma sono fiducioso perchè i ragazzi di Aprilia mi hanno garantito che arriveranno aggiornamenti importanti”.


Danny KENT – DNF

“Alla fine è stato un weekend disastroso per me  e il mio Team. Abbiamo tribolato e lottato su tutto e alla fine, per rendere le cose ancora peggiori, in gara abbiamo avuto un problema alla frizione che mi ha costretto al ritiro. Non è quello che vogliamo ma a volte succede nelle gare.  Abbiamo avuto molta sfortuna durante questa settimana ma sono sicuro che andiamo a Jerez per essere la dove dobbiamo stare. Sento che possiamo essere con i primi dieci.”


  • logo1
  • logo2
  • logo3
  • logo4