17/10/2016

JEREZ: UNA MAGNIFICA DOPPIETTA E UN TITOLO JUNIOR PER I PILOTI NOLANGROUP

La Superbike ha offerto spettacolo a Jerez in un week end ancora estivo! Per i piloti Nolan Group sono arrivati importanti successi.

Doppietta per Chaz Davies su Ducati, unita a importanti risultati in top ten per Camier e Savadori.

Nel week end è arrivata anche la gioia di un titolo, la Supersport European Cup per Axel Bassani, e l'amarezza di un campionato perso per il nostro Tati Mercado, in Superstock. L'argentino non è riuscito a partire per un problema tecnico e ha lasciato via libera al suo avversario.

Le corse sono anche questo. L'azienda si stringe intorno ai piloti che vincono e a quelli che vinceranno. L'invito è sempre quello di tenere duro in attesa di nuovi successi. Nelle corse come nella vita, non arrendersi è tutto!


SUPERBIKE

Chaz Davies Gara1, 1°

"Non ero sicuro che avessimo abbastanza margine per scappare, visti i passi avanti fatti dalle Kawasaki questa mattina, ma siamo stati veloci fin dall’inizio. Mi sono messo a martellare a testa bassa ed il gap è progressivamente aumentato. Jerez era storicamente una pista difficile per me, ed aver ribaltato la situazione e vinto qui nelle ultime due stagioni è speciale. Ringrazio il team, che ha lavorato duramente in estate per migliorare il bilanciamento della moto. Ora ho una migliore percezione del limite. Probabilmente sto attraversando il miglior momento della mia carriera. Forse è un po’ tardi ma possiamo solo continuare così e vedere a che livello arriviamo in vista del prossimo anno."


Chaz Davies Gara2, 1°

"Vincere quattro gare di fila è fantastico. Ultimamente sto guidando con grande fiducia e riesco a spingere al limite ad ogni giro, danzando sulla moto. Oggi poi ho fatto la miglior partenza dell’anno, entrando alla prima curva subito dietro a Sykes. Credo che lui volesse gestire le gomme nei primi giri, ed ho colto l’opportunità perché sapevo che il nostro passo si poteva tenere per tutta la gara. La chiave era gestire il grip. Sono stato un po’ cauto, perché il caldo rende questa pista molto più scivolosa, ma ho visto il gap aumentare progressivamente e da lì ho gestito il margine. Senza montarci la testa, proveremo a vincere altre due gare in Qatar per chiudere la stagione al secondo posto."


Leon Camier Gara1, 7°

"Sinceramente, sono abbastanza contento del nostro risultato. Ho faticato un po’ in gara ma sapevo che, con il poco tempo a disposizione durante le qualifiche del venerdì, non sarebbe stata una gara facile. Ad ogni modo, con il team siamo riusciti a fare davvero un bel lavoro e sicuramente domani potremo fare un ulteriore passo in avanti."


Lorenzo Savadori Gara1, 13°

"La mia è stata una gara poco soddisfacente, siamo in posizioni che non ci competono e dobbiamo capire cosa serve e cosa è successo. Dobbiamo certamente migliorare per domani. Il lavoro di adesso con i ragazzi di Aprilia e di Iodaracing è di capire come intervenire per la gara di domani. Cercheremo di usare tutti i dati a nostra disposizione per affrontare Gara2 nella migliore delle condizioni."


Lorenzo Savadori Gara2, 10°

"Non posso dire di essere soddisfatto al 100% di questo decimo posto, ma questo risultato è certamente un piccolo passo avanti rispetto alla gara di ieri. Mi sono impegnato veramente tanto in questa corsa e secondo me più di così non saremmo riusciti a fare. Il risultato alla fine è positivo, ma dobbiamo fare tesoro di tutto quello che è successo in questo week end per migliorare ancora le nostre prestazioni. Ringrazio Aprilia e Iodaracing per il lavoro di questi giorni."


SUPERSPORT


Axel Bassani 5° (Primo Supersport European Cup)

"Sono felicissimo! Conquistare il titolo europeo mi riempie d’orgoglio, rende merito al lavoro di un’intera stagione insieme ad squadra fantastica. Dopo la caduta di ieri in Superpole tutti i ragazzi sono riusciti a risistemare la moto in tempi record ed oggi mi sentivo davvero bene in sella. Ho fatto il mio passo, ho risposto ad ogni attacco di Cluzel perché sapevo di averne qualcosa in più e di poter conquistare questo bel risultato. Al termine di questa stagione di successi ci tengo a ringraziare tutta la squadra, la Federazione Motociclistica Italiana, San Carlo e chi ha reso possibile vivere questa esperienza: adesso possiamo festeggiare!"


SUPERSTOCK 1000

Michael Ruben Rinaldi 8°

"Speravo di fare di più, ma in questo round abbiamo faticato con gomme usate sia in prova che in gara. Siamo anche stati un po’ sfortunati perché Guarnoni è caduto davanti a me e per evitarlo ho dovuto chiudere il gas, perdendo posizioni ed il contatto con i primi. Siamo stati competitivi ovunque quest’anno, anche se in gara non abbiamo sempre concretizzato il potenziale e raccolto i frutti del nostro lavoro. Ho pagato un po’ l’inesperienza, ma il bilancio è positivo e ringrazio tutta la squadra per il grande supporto". 


  • logo1
  • logo2
  • logo3
  • logo4