• slider-img1

08/09/2014

JEREZ SBK: MARCO MELANDRI VINCE ENTRAMBE LE GARE. SENZA RIVALI.

E’ stato un grande Marco quello che si è aggiudicato entrambe le prove a Jerez nel decimo round del Mondiale SBK. Sia in Gara 1 che in Gara 2 Marco, partito non benissimo dalla quarta casella ha saputo rimontare con bravura e caparbietà, mettendo in luce una superiorità indiscussa. Melandri raggiunge così quota cinque vittorie in questa stagione.
Bene anche Chaz Davies che ha conquistato un ottimo terzo posto in gara 1 e il quarto in gara 2. Nella classe EVO, in gara uno vince David Salom con il nono posto mentre in gara 2 la vittoria và a Barrier con l'undicesimo.
Ottimo terzo posto di Lorenzo Savadori nelle Superstock 1000
In Campionato Melandri è quarto mentre Davies è sesto.
Prossima gara il 5 ottobre a Magny Cours.

Eccole dichiarazioni di Melandri e Davies:
 
Marco Melandri, Nolan X-802R.
 “Dopo la caduta in Gara2 a Laguna Seca ero molto dispiaciuto, perché potevamo fare doppietta. In questo weekend io e il mio team siamo partiti subito bene, cambiando poco sulla moto, e la RSV4 si è comportata alla grande oggi. La seconda gara è stata più difficile, perché con il caldo la pista offriva meno grip. Ho cercato di essere costante, non ero velocissimo nella prima parte di gara ma sono riuscito a mantenere il mio ritmo fino alla fine recuperando posizioni sugli avversari. Una grande domenica per me, ora posso rilassarmi qualche giorno prima di ritornare in pista”.

Chaz Davies, X-lite X-802R.
“Sono forse quindici anni che vengo a correre a Jerez e non ho mai fatto podio. E' sempre stato piuttosto difficile per me e  quindi sono molto contento del risultato di oggi. Nella prima manche, la moto si comportava molto bene, specialmente nella prima fase, dove riuscivo a girare molto forte poi, intorno all’ottavo giro, c’è stato un calo di grip ed è diventato più difficile gestire la gara. Abbiamo fatto qualche modifica al posteriore prima di gara 2, per cercare di migliorare la perdita di aderenza di gara 1 ma non ho trovato molta differenza. In alcuni giri, il nostro passo non era male ma non siamo riusciti ad essere costantemente veloci. Tutto sommato, terzo e quarto in una pista dove ho sempre faticato a fare bene, è un buon piazzamento e sono comunque felice. Questi risultati ci danno fiducia per le ultime gare della stagione.”

  • logo1
  • logo2
  • logo3
  • logo4