• slider-img1

14/07/2014

Laguna Seca SBK. Bella vittoria di Melandri in gara 1.

Marco Melandri con una condotta attenta e intelligente ha atteso il momento giusto per forzare il ritmo staccando in maniera perentoria tutti gli avversari andando a vincere gara uno del GP degli Stati Uniti a Laguna Seca. . E' stato invece sfortunato in gara due mentre si apprestava a fare la doppietta. Una gara interrotta dopo pochi giri per una caduta di alcuni piloti mentre era secondo, alla ripartenza mentre era primo nuova interruzione per la spaventosa caduta di Sylvain Barrier. Nuovamente primo nella terza parte di gara, è stata lui a scivolare senza conseguenze quando sembrava potercela fare a conquistare la seconda vittoria di giornata.
In gara uno caduta per Chaz Davies mentre Salom, Canepa, Barrier, Staring Guarnoni e Camier (al posto di Corti) conquistano in ordine dal 10° al 15 posto.
In gara due, caduti Melandri, Canepa, Barrier e Davies non partito, il primo dei nostri piloti è Salom ottavo, mentre Camier, Guarnoni e Staring sono  decimo, undicesimo e dodicesimo. Badovini e Iddon sono giunti 8 e 9 ma come sempre per la Bimota il risultato è soggetto a omologazione e pertanto non in classifica.
In campionato Melandri è sempre quinto.
Prossima gara dopo le vacanze a Jerez il 7 settembre.

Ottima gara di Simone Corsi in Moto2 che conquista il Terzo posto al Sachsenring.


Marco Melandri Nolan X-802R
“La mia partenza in Gara1 è stata ottima, anche se nei primi giri ero spaventato visto che Tom di solito cerca di andare in fuga da subito. Quando ha sbagliato al Cavatappi ho pensato fosse l'occasione giusta per spingere al massimo. Ho impostato il mio ritmo, rimanendo concentrato e non commettendo errori. Solo negli ultimi giri ho potuto finalmente respirare, visto che avevo preso vantaggio su Sylvain. Una grande gara, la RSV4 ha funzionato alla grande e il mio team ha fatto un lavoro impeccabile. Peccato per Gara2, alla terza ripartenza ho fatto qualche errore nei cambi marcia che mi hanno fatto pensare ad una rapportatura sbagliata, perdendo un po’ la concentrazione. Quando ho capito che tutto era apposto ho deciso di spingere ma sono arrivato lungo all’ultima curva. Mi dispiace perché la doppietta era sicuramente alla nostra portata, ma sono comunque contento di come abbiamo lavorato in questo weekend”.

Chaz Davies X-lite X-802R
“Quella in gara uno è stata una caduta strana perché non ho fatto niente di diverso rispetto al solito. La ruota posteriore però si è come girata verso la parte anteriore della moto e sono caduto di testa. Sembra che i medici abbiano preso la decisione di non farmi correre in quanto avevo un po di vertigini e mi girava un poco la testa. Sono molto dispiaciuto perché mi sentivo bene e avevo tanta voglia di correre. Comunque è chiaro che la decisione finale spetta ai dottori, ma io resto comunque dispiaciuto per un finale davvero spiacevole di un weekend che era invece iniziato nel migliore dei modi”.

  • logo1
  • logo2
  • logo3
  • logo4