• slider-img1

05/10/2015

MAGNY COURS: Savadori vince il campionato Superstock 1000 e Nolan raggiunge quota 50 titoli.

Con una gara accorta e quasi rinunciataria negli ultimi giri, memore dell’errore dello scorso anno che gli aveva tolto il titolo, Lorenzo Savadori con un ottavo posto conquista lo scettro nella Superstock 1000 consentendo al nostro marchio di raggiungere i 50 titoli mondiali. Bello anche il podio con i nostri 2 piloti Guarnoni primo e De Rosa terzo (che giunge terzo anche nella classifica di campionato.
Anche nella Superbike abbiamo raccolto buone soddisfazioni con Chaz Davies che con un sesto  e un secondo posto si mantiene al secondo posto nella classifica iridata. Bene anche Camier (con un ottimo quinto posto in gara 1) e i piazzati Baiocco, Mercado e Canepa. Prossima e ultima gara il diciotto ottobre in Qatar.

Chaz Davies, X-lite X-802R.
“In gara 2 avevo un passo abbastanza veloce ma, considerando anche la mia posizione in classifica, ho scelto di non prendere troppi rischi, cercando di raggiungere Rea. A metà gara quando ho visto che Sykes aveva perso un po’ di terreno, ho deciso di accontentarmi della seconda posizione finale.
Nella prima manche invece avevamo proprio sbagliato il set-up, non facendo in tempo a cambiare dal ‘dry’ al ‘wet’ il nostro assetto. Era come girare sul ghiaccio ed ho fatto di tutto per chiudere al sesto posto. Sono soddisfatto, sia per il fatto che quello di oggi è il mio primo podio Superbike a Magny-Cours, che per il fatto che andiamo in Qatar con un vantaggio di 16 punti su Sykes. Lui è sempre stato forte qui in Francia e quindi mi aspettavo di perdere più punti oggi; è andata bene quindi e adesso ci concentriamo sul ultimo round.”

Matteo Baiocco, X-lite X-802R. “Una domenica positiva per me. In gara 1 mi sono davvero divertito, avevo un ottimo assetto sul bagnato e ho fatto una bella gara. Nel finale un calo delle gomme mi ha costretto a gestire la situazione e ho terminato settimo ma sono contento della mia prestazione. In gara 2 non ho fatto benissimo anche perchè ero debilitato da un virus. Ora ci aspetta il Qatar e voglio fare il massimo nell’ultima gara dell’anno”.

Niccolò Canepa, Nolan X-802R. “Nel complesso sono soddisfatto della prestazione del weekend dove sono rimasto costantemente nei primi. Purtroppo in gara 1 sono stato rallentato da un problema tecnico che mi ha fatto soffrire tutto il tempo. Mi spiace perchè avevo la possibilità di fare molto bene. In gara 2 ho tenuto un ottimo passo e ho concluso settimo, un buon risultato. Ora andiamo a Doha dove cercherò di concludere in bellezza la stagione”.

Raffaele De Rosa, X-lite X-802R: “La gara è stata molto difficile perchè partivo da una posizione in griglia un po’ arretrata. Ho fatto parecchi giri in testa e ce lo messa tutta per vincere la gara. Non è stato facile anche se ho lottato fino alla fine. Voglio ringraziare il mio team, Genesio Bevilacqua, la mia famiglia per aver creduto in me e per la grande possibilità che mi è stata data questa stagione”.

  • logo1
  • logo2
  • logo3
  • logo4