• slider-img1

13/05/2013

MONZA SBK. Melandri stratosferico. Primo e secondo nelle due gare.

Dopo un inizio di stagione sfortunato ed altalenanate Marco e il suo Nolan X-802R conquistano sui lunghi rettilinei del tracciato di Monza una storica vittoria e un secondo posto nelle due gare da cardiopalma. Marco con staccate micidiali e due gare praticamente perfette accorcia il suo distacco in campionato. Buoni risultati anche per Michel Fabrizio, 6° e 5°,  Leon Camier 9° e 7°, Badovini 11° e 9°, Neukirchner 12° e 10° e Sandi 15° e 13°. Peccato per Carlos Checa che ha provato il venerdì ma è stato costretto a dare forfait a causa dei dolori alla spalla infortunata in Australia.
La situazione di campionato vede Melandri 4°, Fabrizio 7°, Camier 10°, Neukirchner 12°, Badovini 13° e Checa 14°: Prossima gara a Donington il 26/5.

Ecco le dichiarazioni dei piloti

Marco Melandri: Nolan X-802R
"Una giornata incredibile per me. Finire primo e secondo a Monza é fantastico e mi fa sentire bene dopo le difficoltà che abbiamo avuto ad inizio stagione. Gara 1 é stata incredibile. Sapevo che il mio passo in gara era abbastanza buono, anche se avevamo faticato un po’ in qualifica. Quando siamo partiti, mi aspettavo che sarebbe stata dura fino all’ultima curva. Quando Eugene, all’ultimo giro, mi ha sorpassato, ho pensato che sarebbe stato impossibile ri-superarlo, perché era veloce in curva e stava scappando via. Nell’ultima curva invece ero abbastanza vicino, sapevo di averne un po’ di più, così l’ho sorpassato e, anche se ero un po’ lungo, ho tenuto aperto il gas e sono riuscito a tenere fino all’arrivo. Negli ultimi metri parlavo con la mia RR dicendole: vai, vai, vai!
 A metà di Gara 2 ero un po’ più veloce dei due davanti, ma non aveva senso cercare di sorpassarli. Non appena Sylvain ha fatto un piccolo errore, l’ho sorpassato, e sono partito alla caccia di Eugene, che purtroppo era troppo lontano. Sono molto contento anche del secondo posto. Ora sono fiducioso perché il feeling con la mia moto è tornato. Posso frenare ed entrare nelle curve molto forte com’è il mio stile di guida. Sono certo che d’ora in poi possiamo lottare con i migliori in ogni gara. Voglio ringraziare la mia squadra, stanno lavorando sodo e sono certo che il mio campionato inizia ora. Voglio anche ringraziare tutti i miei fan che sono venuti qua oggi, é stato fantastico vederli sulle tribune”.

Michel Fabrizio: X-lite X-802R
?"Partire così indietro ci ha penalizzato molto, sia in gara1 che in gara2.?In gara1 in un giro ho perso tempo per regolare il freno davanti e anche in seguito ho avuto difficoltà a gestire il problema.?Per questo motivo, essendo Monza una pista pericolosa, non me la sono sentita di rischiare di danneggiare gli altri e ho iniziato a girare abbastanza bene solo quando sono rimasto da solo.?Per quanto riguarda gara2, ringrazio la squadra e Brembo per il lavoro sui freni, visto che sono andato decisamente meglio.?Purtroppo nel finale ho fatto un errore e mi dispiace, ma alla fine me la sono cavata.?Forse avete visto una battaglia dura con Giugliano ma non c'è niente di cui preoccuparsi. Da parte mia non c'è nessun problema... le gare sono così e lo ringrazio per essersi battuto correttamente.?Tornando al risultato, a me e alla squadra serviva questo per ricominciare a credere in noi stessi.?Avrei voluto qualcosa in più di un 6° e un 5° posto ma va bene anche così. Anzi, mi scuso se nei giorni precedenti posso essere sembrato demotivato. Ero solo un po' sottotono per non aver reso come volevo.?A Donington ricominciamo con un nuovo spirito."

Leon Camier: X-lite X-802R
"Ho fatto una buona partenza in gara 2 e ho passato Cluzel nel primo giro. Ho provato a tenere il ritmo e a non perdere le scie. Ci sono voluti un paio di giri per prendere confidenza coni freni perché li abbiamo sostituiti dopo gara 1. La sensazione era che non fossero così performanti ma molto più stabili e così ho deciso di correre con quelli. Anche il set-up della moto è andato meglio e mi ha consentito di fare un pò di più. Alla fine il risultato di oggi è quello che ci potevamo aspettare su questa pista, il Team ha fatto un gran lavoro e il motore è molto migliorato rispetto allo scorso anno ma qui non penso potevamo fare di più.

Ayrton Badovini: X-lite X-802R
"Gara 1 è stata difficile perché abbiamo avuto problemi di saltellamento nella parte più veloce della pista. Li abbiamo risolti in parte per la seconda gara, facendo dei cambiamenti e alcune prove, ed e’ venuto fuori qualcosa di buono. Nei prossimi giorni faremo dei test al Mugello, dove l’obiettivo sara’ di focalizzare quello che abbiamo trovato qui oggi ed ottimizzarlo in previsione delle prossime gare. Vorrei ringraziare tutti gli sponsor, i fan ed i Ducatisti che sono venuti a sostenerci in questo weekend – il loro supporto e’ sempre molto apprezzato."

Carlos Checa: X-lite X-802R
"Purtroppo questo weekend ho dovuto seguire le gare solo sullo schermo e mi dispiace molto per il Team, gli sponsor e tutti i tifosi che sono venuti qui a Monza, ma ho gia’ cominciato a lavorare per tornare in forma e lavorero’ ancora piu’ duramente nei prossimi giorni per tornare al 100%. Attendo con ansia Donington per rimettermi in sella."

  • logo1
  • logo2
  • logo3
  • logo4