• slider-img1

22/07/2013

Mosca Sbk: Melandri, una vittoria senza gioia.

"Prima di parlare dei risultati sportivi dei nostri piloti, il pensiero di Nolangroup và alla famiglia di Andrea Antonelli, tragicamente scomparso nella gara delle Supersport 600, alla quale porgiamo le nostre più sentite condoglianze. RIP ANDREA."

Marco Melandri e il suo Nolan X-802R tornano a vincere nel GP di Mosca in gara. A fargli compagnia un sorprendente Ayrton Badovini (X-lite X-802R) giunto terzo in una gara dove le condizioni meteo hanno reso tutto più difficile ed avvincente.  Condizioni meteo che però hanno anche causato la tragica morte di Andrea Antonelli nella prova delle Supersport a seguito di una brutta caduta in pieno rettilineo nel mezzo di una nuvola d'acqua che impediva la visibilità. Tutte le gare sono state poi giustamente annullate.
Oltre a Marco e Ayrton, positivi anche i risultati di Fabrizio quinto, Neukirchner settimo Camier nono e Sandi undicesimo. Da sottolineare invece il weekend sfortunato di Checa vittima di una brutta caduta in pieno rettilineo, in prova, per la rottura della sua moto e la caduta durante il primo giro di gara.
Melandri è adesso terzo in campionato.
Prossima gara il 4 Agosto a Silverstone.

Ecco le dichiarazioni:

Marco Melandri, Nolan X-802R e BMW Team:
"Una domenica molto triste per il FIM Superbike World Championship. Il round russo al “Moscow Raceway” è stato oscurato da un incidente mortale durante la gara del World Supersport Championship. Le condoglianze del BMW Motorrad GoldBet SBK Team vanno alla famiglia e al team di Andrea Antonelli, il pilota italiano che è morto questo pomeriggio nel tragico incidente. In questo momento difficile i nostri pensieri e le nostre preghiere sono per loro.
Questa notizia sconvolgente rende gli avvenimenti sportivi secondari. Dopo l’incidente, infatti, è stato deciso di cancellare le attività pianificate per il resto della giornata."
Ayrton Badovini, X-lite X-802R:
“E’ stato molto importante per me regalare il primo podio per il team Ducati Alstare ed il primo podio per la Panigale in questo campionato. La gara è stata molto dura viste le condizioni. Sapevamo di avere un buon passo nel caso fosse stato bagnato ed e’ andato tutto come avevamo sperato. I miei ragazzi hanno lavorato benissimo, il mio pit-stop e’ stato molto veloce e, tornando in pista, ho potuto spingere forte. Mi dispiace che Francis non sia potuto stare qui con noi questo weekend, ma soprattutto mi dispiace per il grave incidente in Superport e per la tragedia di Antonelli. Impossibile gioire di un podio quando succede un fatto di questa gravita'.
 Carlos Checa, X-lite X-802R:
“Un giorno di gara da dimenticare, soprattutto per quanto e successo in Supersport e per la tragica scomparsa di Antonelli. Commentare la mia gara diventa quasi superfluo, e vorrei far sentire il mio cordoglio alla famiglia di Andrea Antonelli, un incidente, una fatalita' ma senza dubbio terribile. Tornando a gara 1, mi sono trovato in aria senza sapere il motivo, avevo già impostato la mia traiettoria di ingresso quando sono stato urtato da Cluzel. Niente da fare, mi sono trovato a terra ed ho di nuovo colpito forte la testa. Dopo la manche sono andato a farmi visitare alla Clinica Mobile, perche’ avevo una ferita al gomito destro. Li hanno visto che facevo anche fatica focalizzare la vista e poi è sopraggiunta un po’ di nausea, quindi probabilmente non sarei stato, comunque, in condizione di partecipare alla seconda manche.”
Michel Fabrizio, X-lite X-802R e Red Devils Team:
"Purtroppo, ogni impresa perde qualunque significato ed importanza di fronte al dramma del pilota Andrea Antonelli che ha perso la vita in un tragico incidente nel corso del primo giro di gara nella classe Supersport.? Di fronte ad un evento così terribile, Team Red Devils e Michel Fabrizio, si stringono intorno alla famiglia di Andrea nel momento più buio della loro vita.?Viviamo in un mondo bellissimo, facendo e raccontando le cose che più ci appassionano. Per drammi come questi non c'è consolazione, se non l'impegno di lottare per far si che tutti coloro che ci fanno sognare con il loro talento e le loro imprese sportive, possano farlo nel più sicuro dei mondi possibili."

  • logo1
  • logo2
  • logo3
  • logo4