22/08/2016

MOTOGP BRNO: QUANDO IL GIOCO SI FA DURO, I DURI INIZIANO A GIOCARE

l GP di Brno ha fatto capire che l'estate forse sta per finire.

Un po' di pioggia, temperature più basse... e una gara di quelle che mettono a dura prova anche i piloti più duri.

Per fortuna i piloti Nolan Group non si tirano indietro ddi fronte alle situazioni pi complicate.

Bastianini vicino al podio, Kornfeil, poco dopo di lui, 6°, in Moto3.

Per la moto2, bene Syahrin e Kent, comodamente in top ten.

Più difficoltosa la gara di Petrucci in MotoGP, ma il pilota Italiano è riuscito a strappare un 7° posto precedendo il suo connazionale con la moto ufficiale.

La prossima gara? Sarà il GP di Gran Bretagna a Silverstone a partire dal 4 settembre. Lì inizierà a far freddo... ma i caschi Nolan e X-Lite hanno interni perfetti e non si soffre mai... ci confermate che è così?

MOTO GP

Danilo Petrucci 7th


"Non posso dire di essere particolarmente soddisfatto anche se alla fine è un buon risultato. E’ stata una gara strana. Non avevamo un buon passo nel warm up e per questo abbiamo fatto molte modifiche. La scelta delle gomme è stata decisiva. Forse avremmo potuto rischiare con la hard ma noi abbiamo degli obiettivi e io volevo fare la gara sul mio target che è la Top 10. Alla fine sono riuscito ad arrivare settimo e non è male. Vorrei ringraziare la squadra e tutte le persone che mi stanno vicino.". 

MOTO2


Hafiz Syahrin 6th

"Sono abbastanza deluso alla fine perchè sento di aver perso una buona opportunità oggi dopo la sessione completamente bagnata del warmup di questa mattina. Alla fine della gara non riuscivo a sentire le dita a causa del vento freddo sulle mani e sulle braccia ... poi devo dire di aver avuto problemi al cambio sin dai primi giri..."


Danny Kent 7th

"Alla fine è stato un buon week end per me e per la squadra. Per tutto il fine settimana sono stato in top ten. Sfortunatamente la penalità in qualifica ha reso la mia partenza molto complicata. C'erano spruzzi d'acqua dappertutto e e in rettilineo era davvero dura per tutti riuscire a vedere cosa c'era davanti.

MOTO3


Enea Bastianini 4th
““Sono contentissimo perché oggi abbiamo confermato di aver compiuto un grande passo in avanti per quanto riguarda le condizioni di bagnato. Sicuramente all’inizio della gara, con la pista meno bagnata, non ero velocissimo: faticavo a spingere e in entrata di curva, al rilascio dei freni, la moto tendeva ad allargare la traiettoria. In seguito però, negli ultimi 10 giri, la pioggia è aumentata e ho sono riuscito a incrementare il mio ritmo recuperando molte posizioni fino alla quarta. Alla fine vedevo Di Giannantonio vicino davanti a me e ho creduto al podio, così ho spinto forte per provare a raggiungerlo. All’ultimo giro però sono andato un po’ largo alla curva 3, Martin e Fabio si sono riallontanati e non ho avuto la possibilità di sferrare un attacco. Va comunque benissimo così: ora sono terzo in campionato, ho recuperato molti punti e adesso vogliamo continuare a portarne a casa tanti altri!”.”.


Jakub Kornfeil 6th 

“Mi sento bene dopo la gara; spero di aver fatto felici i tifosi Cechi perchè era questa la cosa più importante per me qui. Sin dall'inizio  della gara ero sicuro di avere la possibilità di salire sul podio. Volevo partire il più velocemente possibile per creare uno strappo fra me e gli inseguitori e avvantaggiarmi. Purtroppo c'erano davvero troppi piloti alle mie spalle. Ho fatto del mio meglio ma non sono davvero riuscito ad andare più veloce. Alla fine, negli ultimi 6 giri c'era più acqua in pista e gli pneumatici bagnati hanno iniziato a perdere aderenza. Questa condizione non è stata buona per me e da un giro all'altro ho rallentato di tre secondi. E' stato questo il principale problema nella gara di oggi. 

Devo tuttavia ringraziare il mio team per l'ottima moto che mi ha dato oggi. La sesta posizione per noi è buona perché lasciamo Brno con molti più punti in campionato.”


  • logo1
  • logo2
  • logo3
  • logo4