03/04/2017

SUPERBIKE ARAGON: FREDDO, FUOCO E VITTORIE PER I PILOTI NOLANGROUP!

Il round di Aragon in Spagna, con un clima freddo e ventoso e un meteo ostile che ha portato anche pioggia, ha messo a dura prova i rider Nolan Group di tutte le categorie.
Non sono però mancate vittorie e piazzamenti brillanti a partire dalla Superbike, con la vittoria di Chaz Davies in gara 2 dopo una gara1 sfortunata e il doppio podio di Marco Melandri. Importanti anche i piazzamenti di Tati Mercado, Leon camier e Xavi Fores, quest'ultimo vittima, in gara1, dello spettacolare incendio della sua moto che gli ha causato anche un piccolo infortunio. Il pilota spagnolo ha saputo riprendersi e ha reagito in gara 2 con una prestazione brillante.
Importante vittoria in Superstock 1000 per Michael Ruben Rinaldi, che apre così il campionato, mentre è importante anche il quinto posto di Marco Faccani dopo una gara aggressiva.
Sfortuna invece in Supersport dove Caricasulo, in lotta per il podio, è stato protagonista di un inaspettato high side che lo ha messo fuori gioco.
Una cosa, però, ci rende particolarmente orgogliosi: vento, freddo, acqua, non hanno minimamente influito sulla funzionalità dei nostri X-Lite e Nolan X-802RR, quindi il nostro invito, è quello di rispolverare le vostre moto e godervi a pieno la primavera con i prodotti che abbiamo studiato in pista per voi.
Il prossimo appuntamento con il Mondiale Superbike è per l'ultimo week end di Aprile. Andremo ad Assen e scopriremo cosa ci ha riservato il meteo, la sorte, e l'impegno dei nostri riders!

SUPERBIKE

Marco Melandri GARA1 2°
“È stata una gara dura. Ci aspettavamo che le temperature fossero più calde, cosa che ci avrebbe permesso di usare la gomma posteriore più morbida, ma il livello di aderenza era più basso rispetto alle prove e tutti hanno dovuto adattarsi, sia con l’elettronica che con lo stile di guida. Personalmente, ho faticato con l’anteriore. Ho scelto la nuova SC1 di sviluppo perché in prova mi era piaciuta molto, ma mi aspettavo un degrado diverso. Avevo poco grip al massimo angolo di piega, ed all’inizio era molto difficile per me chiudere la traiettoria nelle curve più veloci. Ad ogni modo, il secondo posto è un buon risultato per noi ma proveremo a fare di meglio domani. Ogni gara è una storia a sé”.


Tati Mercado GARA1 7°
“Solo un mese fa ero a casa che guardavo l’inizio della stagione in televisione, a causa del mio infortunio in allenamento, mentre oggi finalmente ho potuto iniziare la mia stagione finendo Gara1 nella Top 10. Per me questa è stata una gara molto dura, soprattutto per due fattori: il vento e il comportamento della moto con il pieno. Ho fatto una buona partenza e ho provato a stare con i primi, ma questi avevano qualcosa di più, poi nella seconda metà dei giri, il grip è calato molto e non sono riuscito a riprendere Jordi Torres che mi aveva passato. Nonostante questo sono riuscito a fare la mia gara e sono veramente contento di aver finito come primo tra i piloti Aprilia in pista. Ringrazio il Team Iodaracing per l’opportunità il lavoro che sta facendo qui in pista e Aprilia. Domani cercheremo di sfruttare al meglio la posizione in griglia di partenza (per effetto delle nuove regole Mercado partirà quarto, in seconda fila) per fare una buona gara”.

Chaz Davies GARA1 1°
“Fin dal primo turno non è stato un weekend facile per noi, quindi era molto importante chiuderlo con una vittoria, specialmente dopo la delusione di ieri. Sapevamo che la nostra moto sarebbe stata competitiva su questa pista, ma la vittoria di oggi non è stata affatto facile ed i nostri rivali principali sembrano relativamente a loro agio, quindi ci resta del lavoro da fare in diverse aree. Oggi abbiamo sofferto con il grip a inizio gara. Inoltre, il vento era davvero forte e continuava a spingermi fuori traiettoria. All’ultimo giro, una raffica alla curva 5 mi ha ostacolato in scalata e sono finito leggermente largo, ma siamo riusciti comunque a portare a casa la vittoria. I test di domani saranno molto importanti ma, per il momento, vogliamo goderci questo successo”.

Marco Melandri GARA1 3°
“Oggi la moto era più competitiva rispetto a Gara 1 e ci siamo giocati la vittoria quasi fino alla fine. Volevo provare una fuga a otto giri dal termine, ma purtroppo ho rischiato la caduta in un paio di occasioni dopodiché difficilmente sarei riuscito a passare Rea e Davies, quindi non potevo chiedere di più. Ad ogni gara imparo qualcosa ed inizio ad abituarmi alla battaglia corpo a corpo, ma ci è mancato il grip necessario per forzare con l’anteriore. Comunque il bilancio è positivo, siamo costantemente in lotta per il podio e sempre più vicini alla vittoria. Dobbiamo migliorare il setup per essere un po’ più costanti dall’inizio dalla fine, ed i test di domani saranno molto importanti a questo proposito”.


Xavi Fores GARA2 6°
«E’ stato un week end molto strano. Avevamo capito di poter far bene fin dal primo turno, poi l’incidente di ieri è stato una cosa totalmente imprevedibile, ma queste sono le gare, può capitare. Oggi è stato un peccato dover partire così indietro perchè all’inizio ho perso tempo per sorpassare qualche pilota, poi quando sono riuscito a fare il mio ritmo sono riuscito a rimontare. Stavo prendendo anche Sykes e Van der Mark, ma era troppo tardi. Davvero un grosso grazie al team che ha fatto un bel lavoro e questo risultato ci voleva soprattutto per loro».


Tati Mercado GARA 8°
Sono molto contento della gara di oggi che è stata migliore di quella di eri. In generale devo dire che questo è stato un bel week end, è molto positivo iniziare così la mia stagione, per questo voglio ringraziare la squadra per il grande lavoro che hanno fatto. In gara ho provato di stare con il gruppo dei primi e fino l’ottavo giro sono riuscito a stare dietro a Sykes. Non volevo farlo scappare ma nella seconda metà gara faccio ancora fatica perché il grip inizia a calare molto velocemente. Su questa area dobbiamo ancora migliorare e per questo dovremo impegnarci di più per risolvere questo aspetto. Sono convinto che tutto è risolvibile perché abbiamo fatto pochi test. Il nostro obiettivo sarà quello di migliorare nella seconda parte di gara da oggi in poi, comunque sono contento del risultato di oggi, perché sono stato di più con i primi, continuiamo così”.


Leon Camier GARA2 10°
"Oggi ho fatto del mio meglio ed in gara ho notato un discreto miglioramento nel setting del telaio. Abbiamo riscontrato dei problemi in un paio di aree della pista ma questo è il risultato per aver perso alcune sessioni del weekend per lavorare sul setting della moto. Ad ogni modo, abbiamo fatto un buon lavoro qui ad Aragon e, anche se quello di oggi non è di certo il nostro risultato migliore, sono certo che ad Assen torneremo davanti."


SUPERSTOCK 1000

Michael Ruben Rinaldi 1°
“Sono molto contento perché abbiamo vissuto un weekend perfetto, raggiungendo tutti gli obiettivi che ci eravamo fissati per questo fine settimana. Insieme alla squadra, ho lavorato duramente questo inverno ed i risultati oggi ci hanno ripagato degli sforzi. Comunque bisogna restare con i piedi per terra e lavorare a testa bassa perché si può sempre migliorare. Siamo solo all’inizio e restano ancora tante gare da disputare”.

Marco Faccani 5°
“Posso essere abbastanza soddisfatto del mio risultato, abbiamo raccolto qualche punto importante, visto che soffro ancora per il dolore alla spalla dopo il mio infortunio. Ho conosciuto meglio la moto e penso che abbiamo fatto un buon lavoro, migliorandoci turno dopo turno. In gara forse non eravamo a posto con il passo come lo eravamo invece in qualifica, ma sono comunque contento del quinto posto ottenuto e cercheremo di migliorare nei prossimi round.”

  • logo1
  • logo2
  • logo3
  • logo4