30/05/2017

SUPERBIKE DONINGTON: METEO CAPRICCIOSO E GARE SPETTACOLARI PER I NOSTRI PILOTI

Come di consueto il Round di Donington, seguitissimo dagli appassionati è stato caratterizzato dal meteo tutto britannico ma anche da temperature tutto sommato miti per una gara inglese.

I riders Nolan Group si sono fatti onore soprattutto in Superbike, dove sono arrivati podi e piazzamenti di rilievo in  entrambe le manche.

Più avare di soddisfazioni le classi Supersport 600 e Superstock 1000 dove la sfortuna ha dettato le regole.

Quello che però contraddistingue i piloti Nolan e X-Lite, però, è sempre l'impegno e la voglia di lottare.

E' con questo spirito che tutti noi saremo a Misano per la nostra gara di casa.

E voi? Ci sarete a fare il tifo per i nostri porta colori?

Questa volta vogliamo esagerare con tre consigli.

Primo: venite in moto. Secondo: guidate con prudenza. Terzo: divertitevi. La sicurezza ve la offriamo noi!


SUPERBIKE

Marco Melandri Gara1 4°

“Oggi il vento ci ha messo in difficoltà. In gara, la moto si muoveva molto e l’anteriore tendeva ad alzarsi. Per questo una folata mi ha spinto sull'erba all'ultimo giro, ma sono più dispiaciuto per le sensazioni in sella che per il podio mancato. Non avevo fiducia sull'anteriore e mancava grip al posteriore. Non riuscivo a fare i tempi di ieri in prova, dove comunque non eravamo al 100%. In questi casi devi pensare troppo quando guidi, e manca la fiducia necessaria per spingere al massimo e sorpassare con maggiore decisione. Domani partiremo dalla pole, ma dobbiamo innanzitutto trovare un passo migliore. Ci stiamo lavorando, valutando diverse idee”.


Leon Camier Gara1 6°

"In fin dei conti oggi è stata una giornata positiva per noi. In gara ho perso qualcosa in alcuni settori del circuito ma sono riuscito a trarre vantaggio dalle aree in cui sapevo di poter sorpassare più facilmente. Onestamente, quest’oggi non sarebbe stato possibile fare meglio di così e mi ritengo soddisfatto dalla mia gara. Adesso torniamo a concentrarci in vista di Gara2, sperando in un altro bel risultato."


Leandro Mercado Gara1 7°

“Sono davvero molto contento di questo risultato, non pensavo di poter mantenere questo ritmo, soprattutto nella prima metà di gara. Anzi, ad onor del vero, prima di partire ero preoccupato perche pensavo mi mancasse un pò di grip, ma la squadra ha fatto delle modifiche che si sono rivelate giuste perche mi hanno consentito di spingere. Sono partito bene, ed ho fatto un buon inizio di gara. Dalla metà in poi invece non è stato così facile, e credo che questo sia il nostro vero punto debole. Con il calo delle gomme la moto si comporta in modo completamente diverso. Richiede davvero un gran impegno fisico!. Alla fine pero sono soddisfatto, Donington è una pista difficile per tutti, e quindi credo che stiamo facendo le cose bene. Ringrazio la squadra per il gran lavoro fatto, e che dire, siamo già al lavoro per domani”.


Chaz Davies Gara1 8°

“Sono dispiaciuto per la caduta, perché avevamo davvero un ottimo passo ad inizio gara. Ieri ci mancava stabilità, ma la mia squadra ha lavorato sodo ed oggi ero in grado di spingere forte e mettere un po’ di pressione ai nostri rivali. Sfortunatamente, ho commesso un errore all’ultima curva, dove l’asfalto è piuttosto sconnesso. Ho lasciato il freno un po’ troppo in fretta, e l’anteriore si è scaricato troppo rapidamente. Nelle corse la linea di confine tra vittoria e sconfitta è sempre sottile. Guardando al lato positivo, sono riuscito a tornare in sella e portare a casa punti importanti per il campionato. Speriamo di avere un ritmo competitivo anche in Gara 2, dall’inizio alla fine”.


Chaz Davies Gara2 3°

“Sarebbe stato bello andare in fuga con le due Kawasaki, ma il terzo posto era il miglior risultato possibile oggi. La partenza è stata terribile, ed ha reso la gara molto più difficile. Ho dovuto sorpassare molti piloti, cercando anche di evitare quelli che sono caduti di fronte a me, e sembrava di giocare a Mario Kart. Salire sul podio di fronte ai tifosi britannici era la cosa più importante. Sul finale, avvicinandomi a VD Mark, non avevo tanto grip perché ho dovuto chiedere molto alla gomma per rimontare. Ho dato tutto, cercando di non fare errori, ed è stato un bel duello. Ad ogni modo, sono fiducioso per il prosieguo della stagione perché questa pista è sempre stata ostica per noi, quindi andiamo a Misano con diverse indicazioni positive”.


Leon Camier Gara2 6°

"Tutto sommato posso ritenermi soddisfatto da questa gara e dai risultati che abbiamo ottenuto, soprattutto in chiave classifica generale. Abbiamo riscontrato diversi problemi durante il weekend ma, per fortuna, in gara ho ritrovato un ottimo feeling con la moto e sono riuscito a restare con il gruppo dei primi. Adesso torniamo a lavoro in vista del prossimo round di Misano, dove mi auguro di poter fare due belle gare per i nostri tifosi italiani."


Xavi Fores Gara2 7°

"E' stato il week end più difficile dell'anno, oggi abbiamo migliorato molto il passo e aver chiuso settimi è positivo, anche per il campionato. Adesso pensiamo a Misano che è un circuito che mi piace e dove la nostra moto lavora bene. Speriamo di tornare sui livelli di Imola"

SUPERSTOCK 1000


Mike Jones 10°

“È stato un weekend difficile, come in parte era lecito aspettarsi, visto che era la prima volta che correvo a Donington. Abbiamo provato diversi assetti ed oggi siamo riusciti a imboccare la direzione giusta nel WUP. Purtroppo era un po’ tardi, perché non abbiamo fatto una buona qualifica e partire dalla 17ª posizione in griglia non è mai facile. Detto questo, siamo riusciti a spingere e finire nelle prime dieci posizioni. Ora sappiamo in che direzione procedere, dobbiamo solo affinare il pacchetto e contiamo di farlo nei prossimi test prima della gara a Misano”.

  • logo1
  • logo2
  • logo3
  • logo4