10/04/2019

ARAGON SBK: TEMPERATURE MOLTO FREDDE MA PISTA MOLTO CALDA PER IL DEBUTTO EUROPEO

Il mondiale Superbike sbarca in Europa partendo da Aragon, impianto moderno e pista molto veloce.

La temperatura non è di quelle primaverili, anzi è quasi invernale, ma il clima è di quelli roventi per le sfide in corso. In Superbike, gradito e atteso il ritorno sul podio di Chaz Davies (due ottime gare per lui), mentre qualche difficoltà per Marco Melandri, ancora alla ricerca del setting. Protagonista in Supersport Federico Caricasulo, autore di un podio dopo una gara combattuta fino all'ultimo.

Prossimo appuntamento? Il TT Circuit di Assen, dove le temperature saranno forse ancora più fredde, ma almeno ce lo aspettiamo. Di caldo, però, vogliamo il vostro cuore. Avete già acceso le vostre moto? Pulito le vostre visiere? Fateci sapere tutto sui nostri canali social.


SUPERBIKE


Chaz Davies Gara1 TERZO

"Sono davvero soddisfatto del risultato di oggi; non solo per me, ma anche e soprattutto per la mia squadra perché i ragazzi hanno lavorato sodo per tutto l'inverno. Non è facile quando le cose non vanno bene, ma abbiamo continuato a cercare soluzioni ed abbiamo fatto del nostro meglio sia quando siamo arrivati al decimo posto che quando come oggi siamo saliti sul podio. Ho fatto una bella battaglia con Johnny e Alex, mi è davvero piaciuta. Sentivo di avere un passo forse leggermente migliore, ma non ero in grado di uscire dal gruppo. Alla fine della gara ho avuto un paio di piccoli problemi che mi hanno impedito di cogliere il secondo posto, per il resto credo che la prestazione sia stata abbastanza solida visto che sono sempre stato con i piloti che in questa stagione lottano assiduamente per il podio."


Leon Camier Gara1 UNDICESIMO

"Undicesimo è lontano da quello a cui stiamo puntando, ma almeno la gara di oggi è stata un miglioramento rispetto alle altre sessioni che abbiamo completato qui ad Aragon. In realtà non siamo cambiati molto in termini di configurazione della moto, ma abbiamo apportato alcune piccole modifiche alla geometria e al cambio, ma è stato un passo avanti. Certo, abbiamo ancora un grande margine di miglioramento e la gara di oggi è stata positiva anche per il fatto che ho capito un paio di cose mentre combattevo con gli altri ragazzi in pista. Sappiamo che dobbiamo continuare a lavorare sodo e daremo sempre il massimo."


Marco Melandri Gara1 DODICESIMO

"In Superpole, con la gomma da gara, non è andata così male, ma abbiamo sicuramente avuto alcuni problemi in gara. Abbiamo cambiato un po’ il set-up per cercare di trovare più velocità, ma poi la frenata del motore non è stata così buona e il mio feeling con la moto è stato peggiore di prima, quindi non potevo fermare la moto. Negli angoli la moto si sentiva molto in alto nella parte anteriore e non avevo grip, quindi non voleva girare. È stato difficile ma, di sicuro, il mio potenziale qui è molto migliore di questo e per questo motivo sono contento di correre ancora domani."


Chaz Davies Gara2 Superpole Race QUARTO - Gara2 TERZO

“Un weekend molto positivo per me, anche se sono un po' deluso di aver perso il secondo posto in gara 2. All’inizio dell’ultimo giro, sono entrato in curva 1 troppo forte, lasciando aperta una porta a Johnny, non c’è stata poi la possibilità di recuperare. In ogni caso, sono contento di aver replicato il podio di ieri con un altro terzo posto. Oggi non è stato facile per via dell’intensità del vento, ma abbiamo lavorato bene tutto il weekend, facendo un bel passo in avanti e spero di continuare in questa direzione il prossimo weekend a Assen.”


Michael Ruben Rinaldi Gara2 NONO

In Gara 2 più che contro gli avversari  ho dovuto lottare contro il dolore. Sono riuscito a stringere i denti anche grazie alla squadra che mi ha messo a disposizione un’ottima moto. Nonostante tutto ho girato anche su dei buoni tempi.

Sono sicuro che se fossimo stati un po’ più fortunati nella Superpole Race  avremmo potuto giocarci posizioni ben più importanti. Complessivamente ci aspettavamo più di quello che abbiamo raccolto, ma la condotta di oggi mi fa ben sperare per Assen.


SUPERSPORT


Federico Caricasulo TERZO

“E’ stata una bella gara e l’unica nota negativa riguarda l’usura delle gomme, sulla quale dobbiamo lavorare anche per quanto riguarda il mio stile di guida. Nei primi giri ho provato ad allungare ma ho capito subito che non sarebbe stato possibile. In seguito ho tenuto il mio ritmo e sono rimasto nel gruppo di testa, ma nel finale la moto scivolava molto ed ho fatto fatica a restare con loro. Il terzo posto non è il risultato sperato, ma prendiamo questi punti e guardiamo avanti. Siamo solo alla terza gara. Ringrazio la mia squadra che mi ha aiutato molto”.

  • logo1
  • logo2
  • logo3
  • logo4