• slider-img1

23/04/2012

Assen SBK: 3° posto per Checa in gara 1.

Un weekend all'insegna dell'incertezza e della sfortuna quello svoltosi ad Assen in questo weekend. Il tempo veramente incerto ha condizionato le prove e le gare consentendo ai nostri piloti di portare a casa buoni piazzamenti ma solo un podio, il 3° posto di Checa (X-lite X-802) in gara uno.
Questa gara, partita con l'asciutto è stata interrotta la 13mo giro a causa di un temporale dopo la caduta di Melandri (Nolan X-802) mentre era in testa e altri piloti. La manche, ripresa sotto l'acqua, non ha consentito a Marco di battagliare a causa della totale mancanza di grip. Meglio è andata a Checa giunto sul podio. 6° Fabrizio, 9° Melandri e 13° Salom. Peccato anche per Badovini vittima di una spettacolare caduta a due giri dal termine mentre era al comando.
In gara 2, gara dichiarata bagnata anche se nonostante i nuvoloni neri, l'asfalto era asciutto e si intravvedeva un pò di sole. Errore di Carlos che optava, in controtendenza rispetto agli avversari, per entrambe le gomme rain che lo hanno costretto allo stop dopo soli 3 giri per sostituirle. Bella gara di Melandri che nonostante il fastidioso chattering ha sfiorato il podio in volata, giungendo 4°. 7° Badovini, 10° Fabrizio, 12° Salom, 14° Camier e 17° Checa.
In classifica Checa è ora secondo mentre Melandri è quinto.
Prossima gara a Monza il 6 maggio.

Carlos Checa:
“Sono molto soddisfatto dal risultato in gara 1, perche’ gia’ non era facile correre nelle condizioni della prima fase e figuriamoci poi nella seconda! Dopo il restart mi mancavano trazione e grip; quando ho visto le scivolate che hanno fatto alcuni degli altri piloti, ho deciso che era meglio finire la gara, piuttosto che rischiare una caduta. Considerando le condizioni, una delle gare SBK piu’ difficili che io abbia mai fatto, siamo contenti del terzo posto. Congratulazioni anche a Davide che ha fatto una bella gara – si merita quel risultato. In gara 2 ho sbagliato io e me ne assumo la piena responsabilita’ circa la scelta la gomma rain. Pensavo che avrebbe piovuto ma avevo torto. Mi dispiace di non essere rientrato subito durante il giro di riscaldamento, cosi’ avrei avuto la possiblita’ di chiudere nei primi dieci ma invece ho aspettato e a quel punto avevo gia’ perso troppo tempo per poter recuperare sugli altri. Giriamo pagina e guardiamo avanti.”

Marco Melandri:
"E 'stato un weekend molto difficile. Oggi, la cosa più importante era portare a casa punti. Gara uno è andata abbastanza bene finchè è stata asciutta. Ho fatto una partenza ottima e stavo seguendo Tom Sykes. Stavo aspettando il momento migliore per passarlo, quando ha avuto un guasto al motore. C'è stata un po di confusione e Leon è passato in testa ma poi l'ho superato. A un certo punto ho visto cadere alcune gocce di pioggia ed ho sperato che avrebbero fermato completamente la gara, quindi ho cercato di rimanere davanti. All'improvviso ho trovato una curva in cui la pista era bagnata, non l'ho vista e sono caduto. Purtroppo la nostra gara è stata compromessa dalle condizioni di bagnato dopo il re-start. Non avevo alcun grip e quindi nessun feeling.
Per gara due abbiamo preparato un buon set-up e una buona scelta di gomme, ma purtroppo abbiamo sofferto ancora di chattering. Sin dal primo giro è stato molto difficile controllare la moto, quindi non ho potuto spingere come volevo. L'ultimo giro è stato eccitante. Ho provato a passare Eugene ma sia Eugene che Leon mi hanno ripassato, ma non ho mollato e li ho ripassati ancora. E 'stato divertente perché tutti e tre, pur lottando duramente,  abbiamo mostrato rispetto uno per l'altro. Sono deluso perché ho mancato il podio solo per un soffio, ma stiamo lavorando duramente e siamo in buona forma .. "

  • logo1
  • logo2
  • logo3
  • logo4