• slider-img1

23/07/2012

Brno SBK: doppietta per Melandri e X-802. Un weekend da sogno.

Era la casa del suo avversario più ostico che qui aveva vinto tantissimo. Adesso Brno è diventata la casa di Marco Melandri autore di una straordinaria doppietta che ha entusiasmato tutti i suo tifosi ma anche coloro che amano il motociclismo e le gare spettacolari. Due gare perfette, la prima di esperienza, corsa nell'attesa del momento giusto dopo una prima parte di gara guardinga a causa dell'asfalto umido, e una seconda parte tutta in rimonta e all'attacco. Peccato per Carlos Checa che, partito dal secondo posto in griglia, ha mancato di un soffio il podio, giungendo quarto, a causa della caduta di un avversario che lo ha costretto a rallentare nell'ultimo giro. Bene Michel Fabrizio, ottavo.
Spettacolare gara due, ricca di sorpassi e controsorpassi che ci hanno tenuto incollati davanti al televisore sin sotto il traguardo. Marco è stato il più forte regalandoci la quinta vittoria stagionale e la sua prima doppietta (anche per BMW). Ottimo, ancora, Carlos che questa volta riesce a conquistare il terzo gradino del podio. Nono Camier e decimo Fabrizio.
In classifica generale Melandri è secondo a -21 dalla vetta mentre Carlos è quarto.
Prossima gara il 5 Agosto a Silverstone.

Le dichiarazioni dei piloti (www.bikeracing.it)

Marco Melandri (Nolan X-802)
"Sto vivendo un sogno. Nessuno ad inizio stagione si aspettava dei simili risultati: conquistare qui a Brno la nostra prima doppietta e raggiungere la quinta vittoria dell’anno è qualcosa di incredibile. Il merito è di tutta la squadra e della BMW che ha creduto in questo progetto, adesso siamo vicini alla testa della classifica piloti e al comando nella graduatoria costruttori, ma per noi non cambia nulla: pensiamo al futuro, una gara alla volta, cercando di goderci questo momento insieme a tutti i ragazzi del team.
In Gara 1 sono partito bene, ma nei primi giri ho cercato di stare calmo e restare a contatto con i primi per non pregiudicare la seconda parte della corsa. Ho commesso un paio di errori scegliendo la traiettoria sbagliata, ma una volta trovate le linee giuste ho iniziato ad attaccare. Nel finale sapevo di avere forse qualcosa in più e così ho deciso di anticipare il sorpasso decisivo per la vittoria.
Nella seconda manche, allo stesso modo, non è stato facile. Mi aspettavo un calo di Tom Sykes nel finale, invece oggi ha guidato benissimo e aveva un buon passo. Ho provato a passarlo diverse volte perchè ne avevo di più, ma al primo tentativo ho commesso un errore, sono arrivato largo in una curva ed è stato difficile riprenderlo. Non sapevo cosa inventarmi e dove passarlo, per fortuna lui ha sbagliato e mi sono ritrovato in testa al momento giusto perchè sapevo di poterlo distanziare nel corso dell’ultimo giro. Qui non mi aspettavo di vincere, immaginate riuscirci due volte in una stessa giornata, è davvero incredibile!"

Carlos Checa (X-lite X-802)
"Sapevamo che qui sarebbe stato difficile e quindi penso che possiamo essere soddisfatti di una terza e una quarta posizione. Nonostante le condizioni molto difficili all’inizio della prima manche, abbiamo potuto stare con quelli davanti e tenere un buon passo. Avevo un attimo il dubbio in griglia perché non c’è modo di sapere come sarebbero cambiate le condizioni durante la manche, ma abbiamo fatto la giusta scelta di gomme. Detto questo, è stata una gara comunque difficile. Ho fatto fatica a recuperare e poi sorpassare quelli davanti a me. Quindi, considerando tutto, anche l’incidente di Rea davanti a me all’ultimo giro, la quarta posizione finale non era male. Poi, in gara due, ho iniziato a perdere grip nell’ultima fase e non potevo tenere il passo di Tom e Marco. Sono riuscito comunque a rimanere vicino a loro per assicurarmi il terzo posto finale. Il team ha lavorato molto bene questo weekend ed è anche grazie all’armonia che abbiamo nel box che oggi ho potuto fare questi risultati”.

  • logo1
  • logo2
  • logo3
  • logo4