24/08/2020

LA MOTOGP FA IL BIS IN AUSTRIA...ANCORA SPETTACOLO!

Dopo una settimana il Red Bull Ring è ancora il campo di battaglia delle classi MotoGP, Moto2 e Moto3... che bissano in Austria il week end precedente, in un calendario che, a causa del Covid-19 è un po' forzato, ma che offre tantissimo spettacolo e vincitori sempre inattesi.

Red Flag in MotoGP, con i nostri Alex Rins e Danilo Petrucci rispettivamente in sesta e undicesima posizione dopo la ripartenza. Andrà meglio la prossima volta.

Andrà sicuramente meglio anche per Aron Canet, protagonista di una poleposition spettacolare ma anche di una brutta scivolata in gara quando si stava giocando la vittoria. 

Per un rookie è moltissimo e siamo sicuri che dallo spagnolo arriveranno presto grandi soddisfazioni.

Cosa succede al nostro mondiale? Succede che va a Misano... una delle nostre gare di casa.

Che sia ammesso il pubblico o meno, noi come addetti ai lavori saremo presenti e il nostro racing service farà come sempre del suo meglio per assistere i nostri ragazzi.

Quando tifate per loro, tifate anche un po' per noi!


MOTOGP:

ALEX RINS 6°

"Nella prima parte di gara ero davanti ma era così difficile passare Pol davanti a me, anche se stavo gestendo la situazione. Poi in gara due ho commesso un grosso errore in partenza perché ho rilasciato la frizione molto velocemente e il posteriore ha girato e ho impennato, quindi ho perso molto terreno all'inizio ed è stato difficile recuperare le posizioni, comunque sono riuscito a ottenere il sesto posto che significa punti importanti e la moto si sentiva davvero alla grande. La mia spalla è stata un po 'dolorante oggi, ma ora abbiamo due settimane senza una gara quindi spero che a Misano il dolore sarà meno, e non vedo l'ora ".



DANILO PETRUCCI 11°

"Purtroppo sia nella prima che nella seconda parte della gara non sono riuscito a recuperare posizioni dopo la partenza, rimanendo attardato dietro ai miei avversari. Prima della bandiera rossa ero riuscito a trovare un buon ritmo per cercare di ricucire il distacco sul gruppo che mi precedeva, ma alla ripartenza non ho più ritrovato le stesse condizioni. Sarà importante nei prossimi GP riuscire finalmente ad ottenere un buon piazzamento in qualifica per poter fare la differenza durante i primi giri della gara."


MOTO2:

ARON CANET (NC)

"Sono deluso, ho commesso un grosso errore in frenata e sono caduto. Sono triste, ho visto il potenziale per lottare per la vittoria perché ero forte. Ho il buon gusto della mia prima pole position e la soddisfazione di vedere che potevo seguire Martín e, in alcune curve, sono stato ancora più forte. Nella caduta ho sentito dolore al ginocchio e al piede e ho preferito non muovere nulla ed essere tirato fuori con una barella. Sono andato al centro medico e abbiamo escluso infortuni gravi."

  • logo1
  • logo2
  • logo3
  • logo4