• slider-img1

11/06/2012

Misano SBK: Secondo posto per Carlos Checa in gara 1.

Il secondo posto in gara 1 di Carlos Checa e il quarto di Melandri (con il suo bellissimo Nolan X-802 in colorazione speciale) in gara 2 sono gli unici risultati positivi di un Weekend sfortunato. La cattiva sorte è iniziata già dalla SuperPole quando sia Checa che Melandri, per motivi diversi, non riescono a conquistare le prime posizioni e sono costretti a partire dalla sedicesima e tredicesima posizione. Da sottolineare invece, l'ottimo terzo tempo di Ayrton Badovini. In gara 1 Carlos parte abbastanza bene e con una gara costante e senza darsi mai per vinto, nonostante qualche errore, rimonta sino alla seconda posizione che conserva sino al traguardo. Non è andata così bene invece a Melandri che, completata la rimonta sino al quarto posto, è costretto a cedere posizioni, a causa del degrado della gomma che lo costringe a rientrare ai box. Decimo Camier, undicesimo Badovini, quattordicesimo Fabrizio e quindicesimo la wild card Baiocco. La malasorte colpisce ancora più duro in gara 2 quando, i nostri due piloti di punta Checa e Melandri impegnati a rimontare le posizioni di vertice, hanno un contatto e Carlos cade senza aver la possibilità di rientrare. Sotto la bandiera a scacchi un afflitto Marco (dispiaciuto per il contatto con l'amico Checa) giunge quarto, quinto un ottimo Badovini, sesto Fabrizio e decimo l'ottimo Matteo Baiocco.
Purtroppo i nostri piloti perdono punti e posizioni in classifica generale: 4° Melandri   e 5° Checa. Prossima gara il primo luglio ad Aragon.

CARLOS CHECA X-lite X-802:
"Considerando la posizione di partenza, e la difficoltà nel fare sorpassi qui a Misano, il risultato di gara 1 è stato molto buono. Devo dire che non mi aspettavo di poter lottare per la vittoria oggi ma sono riuscito a fare una buona rimonta, anche se non è stato per niente facile! Max è stato molto forte, complimenti a lui, ma anche a Davide Giugliano che ha fatto una bellissima gara. Riguardo gara 2, cosa dire? Quest’anno sembra che le prendiamo da tutte le parti. Mentre facevo la curva, Marco mi ha spinto fuori. Strano perché di solito sta più attento, ma è andata così. Un grande peccato perchè abbiamo perso l’opportunità di fare un’altra bella gara e prendere dei punti importanti".

MARCO MELANDRI Nolan X-802:
"In gara 1 abbiamo usato la gomma posteriore più piccola e il grip non era male ma, improvvisamente, dopo nove o dieci giri l'aderenza è diminuita. Ci sono voluti solo un altro paio di giri e la gomma è finita completamente. Era impossibile continuare così ho deciso di tornare ai box.
In gara 2 abbiamo usato la gomma posteriore più grande, che all'inizio io preferivo, ma ne avevamo avuta solo una da provare prima della gara. Il chattering era maggior rispetto alla piccola e non avevamo potuto risolvere questo problema. Di conseguenza ci siamo concentrati sulla gomma piccola per gara 1, mentre in gara 2, visto cosa era successo, abbiamo dovuto rischiare. La moto era molto più consistente e a livello di grip era migliore ma, purtroppo, il chattering era molto fastidioso e i sorpassi erano molto difficili in quanto dovevo rischiare molto in frenata.
Il 4° giro ero dietro a Carlos, ho provato a passarlo alla curva quattro in cui mi sentivo forte in frenata. Eravamo fianco a fianco, quindi ero convinto mi avesse visto, ma quando abbiamo iniziato a entrare in curva, è sembrato non rendersi conto che io ero accanto a lui, come ha toccato la mia gamba con la sua spalla, ha perso l'anteriore ed è caduto. Mi dispiace molto, Carlos è un gran bravo ragazzo e uno sportivo leale.
Qui a Misano ho corso con un design speciale per il mio Nolan X-802. Nei prossimi giorni organizzeremo un'asta su eBay e lo metteremo in vendita.  Il ricavato sarà donato ai terremotati dell'Emilia Romagna che stanno soffrendo. Per avere maggiori dettagli seguitemi su Twitter".

  • logo1
  • logo2
  • logo3
  • logo4