• slider-img1

27/08/2012

MOSCA SBK: Melandri Super. BRNO MotoGP: Lorenzo 2°.

Nel primo Gran Premio Russo della storia, sul nuovissimo circuito di Mosca, un grande Marco Melandri non si lascia sfuggire l'occasione e con due gare magnifiche conquista un secondo posto in gara 1 e la vittoria in gara 2. Due risultati che gli consento anche di portarsi al comando del classifica mondiale a tre gare dalla fine. Sfortunato invece Carlos Checa che dopo tutti i turni di prove al comando e la pole position, deve registrare una caduta in gara 1 dovuta al contatto con un avversario e un 4 posto in gara 2 a causa di una caduta degli avversari davanti a lui che lo costringono a rallentare. Ottimi il 5 posto di Fabrizio in gara 1 e l'ottavo di Badovini in gara 2.
La classifica Generale vede adesso al comando Marco mentre Carlos è al quarto posto. Prossima gara al Nurburgring il 9 settembre.

BRNO MotoGP.
Il GP, orfano di Casey Stoner, tornato in Australia per operare la gamba infortunata a Indianapolis, non ha brillato per grandi emozioni fatta eccezione per un ultimo giro con  sorpassi da cineteca tra Lorenzo e Pedrosa che hanno però portato alla vittoria quest'ultimo. Ottima comunque la prestazione di Lorenzo che dopo la Pole di sabato conquista il secondo posto in gara.
In classifica generale è sempre al comando Lorenzo mentre Stoner è terzo. Prossima gara il 16 settembre a Misano.

Ecco le dichiarazioni dei piloti (Bikeracing.it)

MARCO MELANDRI Nolan X-802
"Adesso siamo in testa al mondiale, ma non cambia la nostra strategia: continueremo a pensare gara per gara, non possiamo concentrarci esclusivamente sul difendere la leadership in campionato, con 6 gare ancora da disputare tutto può succedere. Se resteremo concentrati continuando a lavorare così, ci sarà la possibilità di concretizzare questo sogno, ma per me la priorità resta quella di divertirmi ogni week-end e fare del mio meglio: con questa strategia possiamo far bene. Qui a Mosca abbiamo vissuto una giornata incredibile. Abbiamo avuto qualche problema di grip, la moto scivolava parecchio, ma siamo stati in grado di conquistare una vittoria ed un secondo posto. Il risultato di Gara 1 per me vale davvero come una vittoria, quasi come Gara 2. Non conoscevamo, come tutti, il circuito, ma presentarci qui e vincere al primo colpo è davvero fantastico. E’ successo di tutto questo fine settimana, ero un pò preoccupato negli ultimi giri per la tenuta delle gomme, ma lasciare la Russia con 45 punti ed in testa al mondiale dimostra come abbiamo lavorato bene quest’anno."

CARLOS CHECA X-lite X-802
"Abbiamo fatto il nostro lavoro ed è andata così. Nella prima gara abbiamo scelto delle gomme slick, sarebbe stato impossibile finire la gara sulle rain. Sapevamo di avere un buon passo ed è stato un peccato per la caduta - lottavo con Johnny per la posizione, lui si è avvicinato molto, non mi ha lasciato spazio e ho perso l’anteriore. Prima della seconda manche abbiamo dovuto fare una moto dal ‘rolling chassis’ perché c’erano problemi con la mia moto dopo la caduta. Avevo le stesse sensazioni di ieri più o meno, ma facevo molto fatica in rettilineo e provare a passare era davvero molto difficile".

JORGE LORENZO X-lite X-802
"Mi sono divertito, come penso tutti, in questo duello, con Dani è stata lotta vera, ma corretta. In certi settori aveva qualcosa in più, in altri riuscivo a difendermi bene. E’ stata una corsa di strategia, ma penso che all’ultimo giro abbiamo dato tutto quello che avevamo. Al via dopo una buona partenza ho provato a scappar via, ma Pedrosa è sempre rimasto a contatto. Una volta che mi ha passato, sono rimasto in scia ed il ritmo è calato, ma nel finale abbiamo girato su tempi record. Ero convinto di potercela fare: appena ho visto uno spiraglio ho realizzato il sorpasso prendendomi qualche rischio. Alla fine proprio all’ultima curva è riuscito a stare davanti, bravo a lui, io non ho nulla da recriminare: ci ho provato, oggi è andata bene a Dani, magari la prossima volta andrà bene a me… In ogni caso è stato tutto sommato un buon week-end, abbiamo risolto dei problemi incontrati nelle prove in poco tempo, ho conquistato la pole e mi sono giocato la vittoria. Adesso ho 13 punti di vantaggio, sarà indispensabile non commetter errori da qui in avanti. Pedrosa è un gran avversario, molto costante e sale sempre sul podio. Faremo di tutto per difenderci e tornare presto alla vittoria, già domani proveremo diverse novità che ci aiuteranno nel prossimo futuro futuro."

  • logo1
  • logo2
  • logo3
  • logo4