23/09/2019

MOTOGP: ARAGON BAGNATA E SORPRENDENTE, MA ARRIVA LA VITTORIA!

Chi pensava che la trasferta ad Aragon avrebbe prolungato l'estate del circus della MotoGP è rimasto sorpreso.

Il week end nel deserto spagnolo ha offerto una temperatura sì mite, ma anche il freddo delle notti desertiche e l'acqua nei giorni precedenti la gara. Le carte in tavola sono cambiate per tutti e le sorprese non sono mancate.

Poche soddisfazioni in MotoGP, dove Rins è rimasto in top ten e Danilo Petrucci ha dovuto faticare molto per concludere la gara a ridosso dei dieci. Non molta gloria nemmeno in Moto2, con il solo Remy Gardner a tenere alto l'onore dei rider Nolan Group.

In Moto3, però, è arrivata la vittoria. Aron Canet, adesso a soli due punti dalla vetta mondiale, ha vinto una gara che lo ha visto primeggiare con il più netto distacco di stagione, uno dei più netti di sempre nella entry class del motomondiale.

Prossimo appuntamento? Si va verso la tris asiatica. Thailandia, Malesia e Giappone richiederanno l'ultimo grande impegno ravvicinato, prima della chiusura europea di Valencia.

Non vi chiediamo se andrete in Thailandia con la vostra moto, però vogliamo sapere tutto su di voi. Avete ripreso il lavoro, lo studio, la vita di tutti i giorni dopo le meritate vacanze? Raccontatelo sui nostri canali social!


MOTOGP:

Alex Rins NONO

"Prima di tutto, devo chiedere scusa a Franky per quello che è successo. Sono andato a vederlo dopo la gara per scusarmi. Ho avuto un lungo rigore, che accetto completamente, ma poi" Comunque, la 9a posizione non è troppo male dato tutto quello che è successo durante la gara. Devo cercare di migliorare la mia qualifica, vediamo cosa succede in Tailandia ".


Danilo Petrucci DODICESIMO

“E’ stata una gara molto difficile per me. Ho provato per un po’ a combattere in nona posizione perché non avevo il passo dei primi, ma verso fine gara ho sofferto il calo della gomma posteriore ed ho perso diverse posizioni chiudendo dodicesimo. Probabilmente lo penumatico posteriore hard non è stata la scelta migliore e non ho potuto fare altro che limitare i danni. Adesso, prima della Tailandia, c’è una breve pausa e cercheremo di capire bene cosa ci è mancato per riuscire a tornare veloci come nella prima metà di stagione”.


MOTO2: 

Remy Gardner TREDICESIMO

“La qualifica è stata un disastro e abbiamo dovuto lottare per tutto il weekend, per essere onesti. Il problema è il grip. Dopo un giro non mi era rimasto nulla. Avevamo programmato di provare qualcosa nel warm up ma c'è stata una pioggia durante la notte che ci ha compromesso un po '. La gara stessa è stata terribile. Le qualifiche hanno rovinato quello che potevamo fare in gara e venerdì ha rovinato quello che potevamo fare in qualifica, quindi questa è stata la storia del weekend! Abbiamo commesso errori per quanto riguarda le gomme e il set-up, ma per essere onesti in gara la moto è stata la migliore di tutto il weekend anche se ho perso troppo tempo a lottare per le posizioni più basse. Sfortunatamente, è così. Il ritmo a metà gara è stato buono, ho perso troppo all'inizio. È stato il primo fine settimana in cui non siamo stati davvero lì, quindi dobbiamo solo riorganizzarci e tornare forti in Thailandia e le rimanenti gare prima che la stagione finisca a Valencia!"


MOTO3:

Aron Canet Primo

"E' stata una gara molto difficile!

La mia strategia era quella di spingere fin dall'inizio della gara, in quanto la KTM sul lungo rettilineo è un pochino più lenta rispetto alle altre moto.

Quindi ho spinto tantissimo e poi ho cercato di mantenere un bel ritmo e alla fine sono riuscito a vincere."

  • logo1
  • logo2
  • logo3
  • logo4