05/06/2018

MOTOGP: MUGELLO CALDISSIMO E UN PO' SFORTUNATO PER I PILOTI NOLANGROUP

La gara Italiana del Mugello è un appuntamento attesissimo da tutti gli sportivi e gli appassionati delle due ruote. Nello scenario più bello, con un meteo perfetto per le corse nonostante una temperatura a tratti elevata, è andato in scena un week end da ricordare per i colori Italiani. 

Complimenti a Ducati e ai suoi successi, fortune alterne e complimenti ai piloti Nolagroup che come al solito ci hanno messo il 110%.

Sulla rossa, niente gara per Michele Pirro, protagonista un un pauroso incidente in qualifica. La wild card e da sempre uomo Nolangroup è caduto ad oltre 300 km/h per un guasto tecnico... ma è stato ben protetto dal suo X-803. Niente gara per lui, ma per come poteva andare, va bene così! I nostro auguri di pronta guarigione.

Per quanto riguarda i risultati, ottimo piazzamento di Petrucci in MotoGP. Il Ternano, giunto non lontano dai primi, ha sfoggiato un casco con livrea Squadra Corse Lamborghini... date un'occhiata alle foto! Super top 5 per Rins, sempre più a suo agio con la Suzuki, e dodicesimo posto, invece, per Syahrin... al debutto nella classe regina su una delle piste più difficili del campionato.

In Moto3, ottima gara di Bastianini, 6° al traguardo ma con un impegno da podio.

Se pensate che il Mugello sia stata una gara calda, date un'occhiata alle temperature spagnole. Il prossimo appuntamento è per il GP di Catalunya... lì sì che farà caldo.

Chi indossa Nolan o X-Lite, però, sia in pista che per turismo, può stare tranquillo...i nostri interni sono tutti traspiranti e anallergici.
Con un casco così, voi dovete metterci solo la testa!


MOTOGP


ALEX RINS 5°


"Sono davvero contento perché non mi aspettavo questo risultato, ieri ho avuto un brutto incidente e ho battuto la spalla e perso forza. Durante la gara ho anche faticato, ma ho cercato di mantenere la concentrazione e di pensare alla gara e non alla mia spalla, e sono davvero contento della quinta posizione. Ho fatto molta esperienza in questa gara, l'ho gestita bene con le alte temperature e la mancanza di grip sul davanti. Penso che abbiamo dato il massimo, abbiamo lavorato molto bene insieme al team. Domani avrò altri controlli all'ospedale e poi cercherò di recuperare per il Gran Premio di Montmelo."


DANILO PETRUCCI 7°

“Sono molto dispiaciuto per come sono andate le cose. Sono partito molto bene dalla seconda fila ma Marquez mi ha spinto fuori dal circuito. Se devo essere onesto sono molto arrabbiato perché abbiamo lavorato molto bene con il team. Ho dovuto spingere molto per recuperare."


HAFIZH SYAHRIN 12°

"È stata una gara difficile in condizioni molto calde. Grazie mille al team. Sono molto contento, perché all'inizio della gara ho faticato un po 'a trovare il grip, perché dopo la gara Moto2 era diverso rispetto alle FP3 e FP4. Ho cercato di spingere molto e devo ammettere che sono rimasto sorpreso dal fatto che la KTM fosse così veloce e quindi è stato difficile passarli sul rettilineo. Stavo perdendo tempo sul rettilineo e ho provato a spingere in curva e in frenata.  In questa gara, sentivo di usare tutte le mie energie mentre cercavo di avvicinarmi e cercare di essere davanti a a Morbidelli. Alla fine, volevo passare Rabat perché ero molto motivato a fare una buona gara qui. Non è stato facile, ma l'ho fatto nell'ultima curva. Cercherò di continuare a lavorare duro sulla mia preparazione e spero di avere ancora più potenza per la prossima gara."


MOTO3


ENEA BASTIANINI 6°

"Nel primo giro ho visto che il trio di testa è scappato immediatamente e ha ottenuto subito un vantaggio. È un peccato, perché dalla metà della gara ho iniziato a spingere con un ritmo forte. Negli ultimi giri la mia gomma ha iniziato a degradarsi, gli altri sono riusciti a colmare il gap, approfittando degli slipstream. Non è male, ma non è dove vogliamo essere."


  • logo1
  • logo2
  • logo3
  • logo4