• slider-img1

09/07/2012

Sachsenring MotoGP: 2° Lorenzo, Stoner cade all'ultimo giro.

Fortuna e sfortuna sono un fattore importante nello sport come nella vita. La sfortuna aveva tolto a Lorenzo la possibilità di battersi, causa una incolpevole caduta, ad Assen e aveva consentito a Stoner di riportarsi alla pari nel mondiale. Tutti convinti che si ripartisse da zero. Ma ecco che Stoner, in questa gara, con il secondo posto già in tasca, restituisce il favore a Lorenzo cadendo per un suo errore all'ultimo giro. E Lorenzo ritorna in testa al mondiale.
Stoner parte dalla Pole Position, (dopo una caduta nel warm up) e ci mette un giro e mezzo a portarsi al comando con un sorpasso spettacolo su Pedrosa, ma il suo compagno di squadra non molla. Niente fuga. Al 19mo giro il contro sorpasso con Stoner che commette un errore e impiega qualche tornata a riportarsi sotto, pronto a giocarsela all'ultimo giro. Intanto dietro, Lorenzo fa gara solitaria al terzo posto. Ma all'ultimo giro ecco che Casey commette un errore e cade nel curva in salita a sinistra e regala un insperato secondo posto a Lorenzo. La fortuna dà, la sfortuna toglie.
Classifica mondiale: 1° Lorenzo e terzo Stoner a 20 punti di distacco. Domenica prossima tutti al Mugello.

Ecco le dichiarazioni dei piloti nel dopogara ( Bikeracing.it)

Jorge Lorenzo (X-lite X-802)
"L’epilogo di questa gara conferma che quest’anno la situazione può cambiare completamente da un week-end all’altro. Ad Assen mi sono presentato con 25 punti di vantaggio e ho lasciato il circuito a pari punti con Stoner e con un motore in meno, oggi sono nuovamente in testa al mondiale con un pizzico di fortuna per la scivolata di Casey. Potevo ritenermi soddisfatto della terza posizione, non ero completamente a posto nella messa a punto della moto e nella gestione della gomma posteriore, è stata una gara durissima, ma alla fine sono riuscito a conquistare un risultato insperato. Ormai qui al Sachsenring ogni anno concludo secondo, sono abbonato a questo risultato, ma va bene così.. Certo, avrei preferito non cadere ad Assen e non vedere oggi Casey a terra, ma queste sono le corse. Oggi ci è andata bene, siamo nuovamente in testa al mondiale, ma ci resta da trovare una soluzione perchè per tutto il fine settimana abbiamo faticato più del previsto."

Casey Stoner (Nolan X-802)
"Avevo programmato di dare il massimo e puntare al sorpasso all’ultima curva, non proprio in quella dove sono caduto. Mi trovavo bene con la moto, sapevo di avere qualche decimo di vantaggio rispetto a Dani, ero convinto di poter concretizzare questa strategia. Purtroppo all’ultimo giro ho commesso un piccolo errore alla prima curva, questo mi ha obbligato a forzare per ricucire lo svantaggio e rifarmi sotto. Ero pronto al sorpasso, ma in quella curva ho semplicemente perso l’anteriore. Avevo già iniziato la fase di staccata, ma proprio in quel momento la moto ha perso carico davanti e sono caduto. Sono deluso per questa caduta, altrettanto perchè i commissari non mi hanno consentito di ripartire: la moto era perfetta, non c’erano danni, ma sono stato fermato. Questo è il mio primo errore da pilota Honda, non mi ricordo quando è stato l’ultimo. Peccato, ma la nota positiva è che avevo il passo per vincere: per questa ragione non sono preoccupato in vista del prosieguo della stagione, anche con questo vantaggio possiamo recuperare terreno e vincere ancora, non ci sono problemi."

  • logo1
  • logo2
  • logo3
  • logo4