27/02/2018

SBK, PHILLIP ISLAND: UN INIZIO STELLARE PER I RIDERS NOLANGROUP!

La Superbike 2018 ha nuove regole, nuove aspettative e tanto spettacolo da offrire!

I piloti Nolan Group hanno iniziato alla grande con 2 vittorie, un podio e tanti piazzamenti che hanno reso il week end Australiano l'inizio migliore possibile per il nostro made in Italy.

Marco Melandri ha ottenuto una magnifica doppietta in Superbike.

Un podio è arrivato anche per Chaz Davies, sfortunato in gara 2.

Ottimi piazzamenti per gli altri rider Nolan Group... e per Federico Caricasulo, nostro alfiere in Supersport, vicinissimo al podio.

L'appuntamento è per un altro round esotico, quello Thailandese del Buriram il 24 e 25 marzo. State con noi, perché quest'anno ne varrà più che mai la pena!


SUPERBIKE 


Marco Melandri Gara1 1°

“È stata una gara fantastica. Sykes è partito forte e non è stato facile seguire lui e Rea nelle fasi iniziali. Col passare dei giri ho capito meglio i nostri punti forti ed i nostri punti deboli e sul finale, con il calo delle gomme, sono riuscito a ricucire il distacco. Una volta in testa, non è comunque stata una passeggiata perché il vento era davvero forte e instabile. L’ultimo giro è stato lunghissimo ma abbiamo tenuto duro e portato a casa la vittoria. Ringrazio tutta la squadra perché ha lavorato duramente tutto l’inverno. Domani dovremo fare un’ottima partenza dalla terza fila, e ci restano alcuni dettagli da migliorare, ma mi aspetto un’altra bella gara”.


Marco Melandri Gara2 1°

“È stata una gara pazza. Il cambio gomme ha reso impossibile fare una strategia, perché tanti piloti erano in grado di essere veloci per dieci giri. In molti si sono gettati nella mischia, facendo anche manovre azzardate. Noi abbiamo cercato di preservare comunque le gomme al rientro, ma negli ultimi cinque giri abbiamo trovato il nostro ritmo. Sul finale, era difficile passare Rea in frenata quindi ho deciso di preparare la volata in uscita dalla 12, una curva nella quale eravamo particolarmente veloci, ed il piano ha funzionato. Sono felicissimo e non vedo l’ora di correre a Buriram”.


Chaz Davies Gara1 3°

"Sono molto felice di questo risultato. È stato un inverno difficile, quindi è fantastico iniziare la stagione sul podio. La gara è stata diversa dal solito qui, dal momento che tutti hanno spinto al massimo fin dal primo giro. Mi sono divertito a battagliare con Forés e non mi aspettavo che Rea avesse problemi e perdesse terreno, ma ho cercato di sfruttare al meglio le opportunità. Questa mattina mi sentivo molto competitivo con gomme usate, ma in gara abbiamo faticato di più, specialmente con il lato sinistro dello pneumatico, e la moto si muoveva un po' troppo. Altrimenti, penso che avremmo potuto lottare al vertice. Siamo migliorati sessione dopo sessione e sono soddisfatto del livello della moto. L'obiettivo è di lottare per la vittoria in Gara 2 domani".


Leon Camier Gara1 7°

"Ho fatto una buona partenza in gara perché le qualifiche non sono andate secondo i piani, ma nei primi giri sono stato coinvolto in un paio di duelli che mi sono costate un po 'di tempo. Una volta rotti gli indugi, sono riuscito a impostare un buon passo e recuperare alcune posizioni, ma quando la mia gomma posteriore ha iniziato a deteriorarsi negli ultimi giri mi sono concentrato sul mantenere la mia posizione. Spero domani di riuscire a partire bene dalla quarta posizione in griglia. Se riusciremo a trovare un assetto migliore per la gomma posteriore, potremo fare una buona gara 2." 


Leon Camier Gara2 6°

"Ho dato tutto quello che potevo in Gara 2, eravamo molto forti in alcuni settori mentre in altri non lo eravamo così tanto, ma nel complesso mi sentivo molto competitivo. Sono riuscito a rimanere con il gruppo di testa prima e dopo il pit-stop ho fatto dei passaggi davvero buoni. Ho fatto delle buone battaglie con Lowes e Sykes e tra le due gare questo weekend sono davvero contento del mio primo weekend di gara con il Red Bull Honda World Superbike Team. Ora voglio solo continuare a fare progressi e vedere cosa possiamo fare al prossimo round in Tailandia."


SUPERSPORT


Federico Caricasulo 4°

"Oggi non è stata una gara facile, ho fatto una grande partenza nella gara flag-to-flag, ma poi la bandiera rossa ha significato che dovevo ricominciare. Nella gara ripresa ho fatto una buona partenza e ho pensato di poter lottare Sfortunatamente, dopo quattro giri ho iniziato ad avere un leggero problema con la mia gomma posteriore e questo ha reso impossibile lottare per la vittoria, nonostante ciò sono riuscito a continuare a lottare fino alla fine e sono deluso sul podio, sono contento perché la mia squadra ha lavorato davvero bene, come sempre, e sono sicuro che torneremo sul podio in Thailandia! "

  • logo1
  • logo2
  • logo3
  • logo4