23/04/2018

SBK ASSEN: NELL'UNIVERSITÁ DEL MOTOCICLISMO SALGONO IN CATTEDRA I PILOTI NOLANGROUP!

Meteo a tratti favorevole, temperature accettabili e pista con un discreto grip hanno caratterizzato il week end olandese. 

In Superbike è arrivato un podio per Chaz Davies e numerosi piazzamenti in entrambe le manche, mentre in Superstock 1000 si è corsa la prima gara della stagione che ha visto protagonista il tedesco Markus Reiterberger, con una super vittoria indiscutibile. Per quanto riguarda la Supersport, tanta sfortuna per il nostro Caricasulo, scivolat in modo spettacolare, mentr tornando alla Superbike, le trasferte europee sono iniziate anche per Michael Ruben Rinaldi a fianco di Chaz Davies e Marco Melandri sulla Ducati del team Aruba Racing. E' un trio delle meraviglie tutto Nolan Group! Quale delle loro repliche vi piace di più? Ditecelo attraverso i nostri canali social.

Il prossimo appuntamento? Ci vediamo presto a Imola, nell'Italian ROund. Prendete la moto e venite a trovarci in autodromo!


SUPERBIKE


CHAZ DAVIES GARA1: 3°

"È stata una vera battaglia in pista, dal primo all'ultimo giro. Sono molto felice di questo podio, considerando che avevamo faticato più del previsto nelle libere ed in Superpole. Dopo aver rimontato nelle prime fasi, stavo seguendo Rea e sono riuscito a restare con lui abbastanza facilmente quando ha aumentato il ritmo. Poi VdMark mi ha passato e negli ultimi giri il grip è calato, quindi nessuno è stato in grado di portare un attacco ed abbiamo sostanzialmente mantenuto le posizioni. Ho imparato molto oggi, e proveremo a mettere a frutto la lezione in Gara 2 domani".


MARCO MELANDRI GARA1: 6°
"Nonostante un buon inizio tra libere e Superpole, purtroppo è stata un'altra gara difficile per me. Al venerdì i problemi di stabilità in rettilineo non sono mai marcati, ma col passare dei turni la situazione spesso peggiora e dobbiamo ancora capire come eliminarli. In queste condizioni devo adottare una guida più fisica, perdendo molte energie, oltre che chiudere il gas qua e là. Oggi non era possibile fare di più. Stiamo tutti lavorando duramente ma ci serve un cambiamento importante per tornare a lottare per la vittoria".


TATI MERCADO GARA1: 8°

"E 'stata una gara difficile ma bella, ho iniziato bene e ho iniziato a spingere fin da subito, la squadra aveva migliorato la sensazione di frenata ed era molto diversa, la mia gomma posteriore era al limite negli ultimi cinque o sei giri, specialmente nel dritto, ma ero determinato a non perdere la mia posizione.  Sento che abbiamo imparato molto sulla moto e che la comprensione cresce ogni volta che parto, vorrei ringraziare la squadra per tutto il loro duro lavoro e anche Kawasaki per tutto il loro aiuto. Il risultato è stato molto buono."


CHAZ DAVIES GARA2: 5°

"Guardando il lato positivo, non abbiamo perso tanti punti in campionato, ma la gara di oggi è stata più complicata. Abbiamo cambiato l'assetto ma nelle prime fasi non ero al 100% a livello di grip e sul finale ho avuto delle vibrazioni sul posteriore. Dobbiamo ancora capire cosa le abbia causate, ma da quel momento in poi ho semplicemente cercato di chiudere la gara. Abbiamo faticato un po' più del previsto qui, ma la base è buona e dobbiamo solo essere più reattivi. Imola ci ha portato bene negli ultimi anni, quindi spero in risultati migliori lì".


MARCO MELANDRI GARA2: 7°

“Ho dato tutto me stesso, lottando come se mi stessi giocando la vittoria, ma purtroppo è stata una gara difficile ed anche oggi abbiamo lottato contro lo stesso problema che da qualche tempo ci penalizza. Il nostro potenziale è più alto, ma guardo avanti con positività perché sia la squadra che Ducati stanno lavorando tanto per migliorare. I test della prossima settimana saranno importanti. Credo che la soluzione non sia lontana, e spero di tornare presto ad essere in grado di tornare a giocarmi il podio e la vittoria”.


MICHAEL RUBEN RINALDI GARA2: 12°

“Pensavamo di poter fare di meglio. Abbiamo lavorato molto sulla seconda parte di gara, ma purtroppo dopo la partenza abbiamo riscontrato un problema che ci ha penalizzato. Peccato, perché il nostro potenziale sta crescendo, ma queste sono le corse. Guardiamo ad Imola, una pista che mi piace molto, per continuare a migliorare”.


STOCK 1000


MARKUS REITERBERGER 1°

"Il fine settimana è stato perfetto. Abbiamo avuto un buon ritmo sin dall'inizio. Nel terzo turno di prove libere abbiamo già battuto il record del giro del 2017. Non ce lo aspettavamo. Anche se eravamo già molto veloci, il mio team è riuscito a fare di meglio. Tutti i membri del mio team hanno svolto un lavoro impeccabile durante il fine settimana. Tuttavia, ho fatto un piccolo errore con le mie tattiche durante le qualifiche, perché all'inizio ho bloccato il motore in fretta. Alcuni concorrenti mi hanno passato, sono rimasto bloccato nel traffico e non sono riuscito a ottenere il massimo dal nuovo set di pneumatici. Ma alla fine una Pole Position è sempre una Pole Position. Durante la gara sono stato in grado di mettere a punto le nostre tattiche e mettere un gap tra me e Tamburini già nel primo giro. All'arrivo sono riuscito a estendere il distacco anche fino a cinque secondi."

  • logo1
  • logo2
  • logo3
  • logo4