09/09/2019

SBK PORTIMAO: VITTORIA E PODI PER I NOSTRI PILOTI!

Il round di Portimao ha allungato l'estate del circus della Superbike ma, allo stesso tempo, ha portato i nostri protagonisti lontani dall'afa dell'Europa centrale.

Le condizioni ottimali del meteo e della pista, hanno consentito lo svolgimento di gare spettacolari e decisamente positive per i rider Nolan Group.

Un podio per Chaz Davies, buone prestazioni per Melandri e Rinaldi, in Superbike, e una vittoria incredibile per Federico Caricasulo, in lotta per il mondiale Supersport a pochi punti di distanza dal suo compagno di squadra.

Il prossimo appuntamento sarà in Francia, nella decisamente più autunnale Magny Cours, l'ultimo week end di settembre.

Sarete dei nostri? La Francia non è così lontana, e merita un bel viaggio in moto!


SUPERBIKE:

Chaz Davies Gara1 SECONDO

"Sono davvero contento del secondo posto nella gara di oggi, soprattutto dopo la mia pessima prestazione in Superpole che mi ha relegato in dodicesima posizione in griglia. Portimão è una pista particolare, diversa da quella di Laguna Seca, inoltre è molto difficile effettuare i sorpassi, per questo motivo sono felice di essere salito nuovamente sul podio. Ho fatto un ottimo primo giro, riuscendo a superare parecchi avversari mantenendo di conseguenza un ritmo davvero buono. La mia partenza non è stata ottimale, ammetto che sono entrato nella prima curva in modo abbastanza aggressivo, e credo di aver fatto raddrizzare la moto a Álvaro. Non era assolutamente mia intenzione causargli dei problemi ma è successo così, ho visto il gap e mi sono buttato dentro, mi scuso con lui per questo episodio."


Chaz Davies Gara2 Superpole Race DECIMO / Gara2 SEDICESIMO

"Dopo la buona prestazione di ieri abbiamo provato ad apportare delle modifiche al setup della moto per migliorare ulteriormente, ma non hanno funzionato come sperato. Ovviamente anche partire dalla quattordicesima posizione in griglia non aiuta e la gara per me è stata davvero dura. Anche se ho fatto un po' di fatica nei primi giri, il mio ritmo era comunque abbastanza buono ed ho pensato di poter fare una buona seconda parte di gara. Sono però iniziati dei problemi con il leveraggio del cambio che non mi hanno più permesso di guidare agevolmente. Il podio di sabato è stato un buon risultato, ma sono un po' deluso da come sono andate le cose oggi. Nel complesso il weekend mi ha dato fiducia per il futuro perché ha dimostrato che adesso possiamo essere competitivi anche su piste solitamente per noi non favorevoli."


Marco Melandri Gara1 NONO

"La sensazione è stata migliore nelle qualifiche di questa mattina rispetto a ieri ma, se sono onesto, mi aspettavo un po’ di più in gara. Sfortunatamente, non avevo grip al posteriore dall'inizio gara e questo ha riportato i problemi che stiamo vivendo da un po’ di tempo. Per me era difficile fermare la moto e farla girare, non è stata una gara facile. Ho fatto del mio meglio, sono riuscito a finire nella Top 10 e ora proveremo di nuovo a migliorare le cose per le due gare di domani."


Marco Melandri Superpole Race TREDICESIMO/Gara2 OTTAVO

"È stato un round difficile, ma un aspetto positivo è che per Gara 2 abbiamo trovato il miglior set-up che abbiamo avuto qui questo fine settimana a Portimão. Anche così, è stata ancora una gara complicata. Il mio problema è chiaro, ma trovare una soluzione finora si è rivelato difficile, nonostante il duro lavoro di Yamaha e del mio team. Ho bisogno di un inizio migliore, ma devo anche essere più coerente in gara. Quando il grip all’anteriore è diminuito è stato davvero difficile per me utilizzare le stesse traiettorie ad ogni giro. Alla fine penso che tutti avevano problemi con il grip, ma sappiamo che abbiamo ancora del lavoro da fare prima della prossima gara a Magny-Cours."


Michael Ruben Rinaldi Gara1 DECIMO

"È stata una gara strana perché dopo tre giri non sono più riuscito a mantenere il ritmo che pensavo di poter fare. Ho sofferto la mancanza di aderenza al posteriore ed è per questo che ho provato a gestire la gomma. Questo risultato mi lascia un po' di amaro in bocca perché durante le prove il mio ritmo era più veloce e se sarò in grado di ritrovare le stesse sensazioni, sono sicuro che potrò fare un grande passo avanti."


SUPERSPORT:

Federico Caricasulo PRIMO

"Mi aspettavo questo tipo di gara e sapevo che avrei dovuto fare i conti sia con il mio compagno di squadra che con Mahias. Purtroppo la bandiera rossa ha concluso in anticipo la gara e mi spiace perché avrei voluto vincere senza questa interruzione, ma è andata così. Ora ci aspettano tre gare difficili che però affronto con serenità e con la certezza di potermela giocare sino alla fine. Voglio ringraziare il team che anche qui a Portimao ha svolto un lavoro fantastico."

  • logo1
  • logo2
  • logo3
  • logo4